vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Nuovo centro commerciale: "Sono tanti i vantaggi"

Più informazioni su

VASTO – In riferimento a quanto esposto con passione e veemenza dal Presidente della Confcommercio di Chieti (clicca qui), vorrei  rassicurare i piccoli commercianti e gli operatori turistici del vastese sperando di lenire il ‘dolore’ provocato dalla notizia di apertura di un nuovo ‘centro commerciale’  (in realtà è solo un supermercato) e di un albergo.

Mi pare di capire che la realizzazione di un albergo sia vista favorevolmente dagli operatori turistici. E ci mancherebbe altro! Anche se assorbirà qualche cliente da altre strutture, migliorerà l’immagine di Vasto rendendola più appetibile per i turisti che, affluendo più numerosi, di fatto non potranno che portare nuove risorse agli attuali operatori spronandoli, oltretutto, a migliorare i servizi offerti.

Per quanto riguarda invece il supermercato, la cosa ‘sconcertante’ è constatare come coloro che più di altri dovrebbero brillare per lungimiranza, non si rendano conto che gli unici che vedranno distrarre parte della propria clientela sono i centri commerciali già esistenti, i quali saranno costretti, nella migliore tradizione economica, a migliorare servizio e convenienza dei prodotti offerti per reggere la nuova concorrenza, il tutto a vantaggio di quei pensionati e di quelle famiglie monoreddito che oggi faticano ad arrivare alla fine del mese.

Nulla sarà tolto ai piccoli commercianti che, oramai da tempo, godono della preferenza di un diverso tipo di clientela e che potranno trarre solo benefici dal maggior afflusso di denaro in circolazione.

Infatti, gli 80 posti di lavoro stimati tra supermercato ed albergo, movimentando il cash-flow, innescheranno un circolo virtuoso che permetterà ai nuovi possessori di reddito di cambiare gli occhiali, andare dal parrucchiere, comprare la borsa sospirata fino a ieri, portare un mazzo di fiori alla mamma o comprare i tortellini artigianali per il pranzo della domenica: senza stipendio tutte queste cose non si possono proprio fare. Non è finita qui: il parrucchiere, il fioraio, il pastaio, avranno anche loro più denaro da spendere  e, ci si può scommettere, presso gli esercizi dei propri simili, i piccoli commercianti.

Non bisogna avere paura di chi, coraggiosamente ed in controtendenza, decide di investire su Vasto, da qualunque parte del mondo venga, perché la ricchezza, se ben gestita, genera benessere e, di questi tempi, ce n’è un gran bisogno.

Laura Russo

 

Più informazioni su