vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pd: "Sul nuovo ospedale non ci fidiamo delle chiacchiere di Chiodi"

Più informazioni su

VASTO – “Il Pd di Vasto esprime preoccupazione ed allarme per l’ospedale di Vasto che continua ad essere penalizzato da una scellerata politica regionale, che dirotta sempre più risorse verso l’area Chieti-Pescara a dispetto di altri territori regionali a partire dal Vastese”. Lo afferma in una nota Antonio Del Casale, segretario locale del Partito democratico.

Non crediamo più alle chiacchiere del presidente della Regione Giovanni Chiodi, che a Vasto elogia l’amministrazione comunale per aver deciso la localizzazione del nuovo ospedale e posto in essere le basi per definire tutti gli atti propedeutici per il nuovo ospedale. Purtroppo nonostante quanto fatto dall’amministrazione comunale di Vasto, la Asl è ferma ed il progetto da presentare al Ministero non risulta ancora essere stato depositato.

Il consigliere regionale Antonio Prospero anziché tentare di rassicurare i vastesi, dovrebbe dare concretezza agli impegni dando prova almeno della presentazione del progetto da parte della Regione Abruzzo al Ministero.Il provvedimento ultimo della Asl riduce i posti letto per Vasto, mentre altre realtà ospedaliere li vedranno aumentati.Anche questo è prova della scarsa attenzione verso una realtà al confine con il Molise che continua a perdere pazienti, che scelgono altre strutture sanitarie fuori regione, accrescendo così la mobilità passiva di questa Asl. Ci chiediamo: che fine hanno fatto i fondi stanziati dalla Regione (Falconio-
Pace) per l’ospedale di Vasto?

E’ possibile ancora la grande concentrazione di posti letto nell’area Chieti-Pescara e la desertificazione nelle altre realtà della Regione Abruzzo? Il Pd richiama, infine, tutte le forze politiche, a partire dal centrodestra
che governa Regione e Provincia, a mantenere fede al deliberato approvato all’unanimità in Consiglio Comunale in data 6 luglio 2012 e quindi ad imporre alla Regione di presentare il progetto sul nuovo ospedale di Vasto.

Di procedere, altresì, a chiedere al Comune la variante urbanistica per la destinazione dell’attuale Ospedale di Vasto, riconoscendo tutti i percorsi già in essere ed i risultati ottenuti con l’acquisizione dell’area, la regolamentazione urbanistica, impedendo che i finanziamenti ottenuti vengano dirottati per altre operazioni (vedi ristrutturazione per il Policlinico di Chieti)”.

Più informazioni su