vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Duplice omicidio: "Ci sono ancora cose da chiarire. Attendiamo la verifica con luminol"

Più informazioni su

VASTO. Sono trascorse ormai due settimane dal duplice omicidio di Emidio Del Vecchio e Adele Tumini. Già poche ore dopo il delitto i carabinieri hanno arrestato il presunto responsabile, Marco Del Vecchio, figlio dei due anziani straziati con 100 coltellate: 38 sul corpo di lui, 74 su quello di lei. Ma Marco Del Vecchio continua a dire di non avere ucciso i genitori. La casa di via Anghella in cui è avvenuto il delitto è ancora sotto sequestro. A spiegare il motivo è il difensore dell’indagato, l’avvocato Raffaele Giacomucci. “Ci sono ancora molte cose da chiarire e solo la polizia scientifica potrà dare le risposte che ci aspettiamo e che si aspettano i figli delle vittime”, spiega l’avvocato. Sarà il luminol, sostanza chimica in grado di rilevare anche le più piccole tracce ematiche, a raccontarla dinamica dell’efferato delitto e soprattutto a chiarire se quel terribile pomeriggio nella casa di via Fedro c’erano solo Marco e i genitori o anche qualche altra persona come l’indagato sostiene.

paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su