vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Gravi problemi di sicurezza della Valle del Trigno: "Non basta la videosorveglianza"

Più informazioni su

TRIGNO. Sui gravissimi problemi di sicurezza della Valle del Trigno interviene il presidente di Italia Unita, Antonio Turdò: “Con il furto di venerdì notte, siamo arrivati a 14 furti alla tabaccheria e bar “Il Girasole” ricadente nel comune di Dogliola, sulla Fondo Valle Trigno. Ormai non basta avere impianti di videosorveglianza ed altri strumenti tecnologici avanzati oltre a porte blindate e quant’altro, non ci sono limiti per i ladri, delinquenti e malfattori. Sono innumerevoli i casi di furti nei paesini della Vallata del Trigno, le poche forze dell’ordine del territorio, i Carabinieri vivono in una situazione di disagio , visto lo smantellamento in atto nelle stazioni locali. Gli abitanti si lamentano quotidianamente insieme agli esercenti dello stato di desolazione e di abbandono anche della parte Politica- Amministrativa, nessuno fa niente e nessuno pensa a cosa fare per arginare questo fenomeno. Io penso che dobbiamo porre un freno e chiedere immediatamente un incontro con il Prefetto di Chieti che possa far rendere conto alle Istituzioni vocate alla sicurezza la gravità della situazione , anche predisponendo una organizzazione che affianchi e collabori attivamente con le forze dell’ordine. Ho visto negli occhi del gestore del Girasole, quasi la disperazione e lo sconforto che attanaglia quando uno si sente perso e smarrito ma soprattutto abbandonato da tutti. Non vogliamo che la Vallata diventi un far west nella quale ognuno pensa di farsi giustizia da solo, ma vogliamo maggiori tutele e sicurezza per il patrimonio ed anche per il lavoro…… Mi assumo l’impegno a questo punto , anche come Presidente del Comitato PROTRIGNINA Abruzzo e Molise , ad organizzare un incontro dal Prefetto di Chieti  insieme agli altri organi periferici del Ministero dell’Interno come la Questura ed alle forze di presidio del territorio cioè i  Carabinieri,la Polizia di Stato, la Guardia di Finanza, ecc… per aprire una vera e propria vertenza sicurezza della Vallata del Trigno, coinvolgendo anche da subito Sindaci ed Amministratori, solerti e volenterosi. Lo dobbiamo a noi stessi, ai giovani ed a coloro che sono restati nel territorio”.

paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su