vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sono due i rapinatori della A14 identificati dalle Forze dell'Ordine

Più informazioni su

TERMOLI. Sono già due gli uomini finiti in manette per l’assalto al portavalori della società Aquila avvenuto ieri mattina sull’autostrada A14, tra i caselli di Vasto Sud e Vasto Nord.
Dopo il tentativo di speronamento accaduto a metà mattina a Montefalcone nel Sannio, con tre dei rapinatori fuggiti nella ‘macchia’, episodio che ha determinato il ritrovamento di 220mila euro (30mila erano già stati recuperati a San Salvo) e di tre armi usate nell’assalto del commando al furgone blindato, i carabinieri di Trivento hanno arrestato ieri sera un uomo di 40 anni di Cerignola, portato poi in carcere a Campobasso.
Il pregiudicato è stato bloccato e ammanettato mentre girovagava per le campagne di di Trivento, nei pressi della statale Trignina.
A inchiodarlo le mani sporche di sangue e il rinvenimento di un guanto simile a quelli ritrovati nello Scudo con cui tentava di fuggire insieme a due suoi complici. 
Probabile, dunque, che gli altri due componenti della banda di otto uomini fuggiti a piedi dopo lo scontro con i carabinieri siano nel triangolo tra Trivento, Montefalcone e Roccavivara.
Il 40enne è stato prima condotto a Bojano, nella sede della compagnia, poi in carcere a  Campobasso.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su