vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Immigrazione femminile, il Comune e il Rotary insieme in aiuto delle straniere

Più informazioni su

VASTO. Domani, martedì   18 dicembre,  alle  ore 12.00, presso la sede dell’Istituzione dei servizi sociali del Comune di Vasto, si terrà la conferenza stampa di presentazione del progetto “Programma  di integrazione sociale e di acculturazione di donne immigrate di prima generazione” , promosso dal Rotary International Club di Vasto in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Vasto (sportello per gli immigrati) e l’associazione di volontariato “Adriatica per gli immigrati” di Vasto.  Il progetto è rivolto a n. 20 donne immigrate di prima generazione e prevede il raggiungimento dei seguenti obiettivi prioritari:  – accrescere la conoscenza della lingua italiana di donne che, per motivi familiari ed etnico/culturali, risultano collocate ai margini della società civile;  – ridurre il fenomeno della discriminazione nell’accesso alla rete dei servizi sociosanitari da parte di donne appartenenti a culture ed etnie altre;  –  migliorare le condizioni di vita sociale ed economica di donne appartenenti a nuclei familiari composti da immigrati. Inoltre, il progetto, per la realizzazione delle attivitàsperimentali che intende realizzare, prevede le seguenti azioni prioritarie:  – reclutamento delle partecipanti alle attività formative sperimentali ed innovative da      parte del servizio di segretariato sociale e sportello per gli immigrati del Comune di Vasto in collaborazione con l’associazione Adriatica per gli immigrati di Vasto;  – eventuale selezione delle partecipanti (solo se le iscrizioni dovrebbero essere superiori      a n. 20 unità), attraverso colloqui motivazionale e psico attitudinali ad opera del Comune di Vasto in collaborazione con l’associazione Adriatica per gli immigrati di Vasto;   – avvio delle attività di formazione (laboratori di intercultura), attraverso una precisa calendarizzazione degli incontri con i relativi relatori;  – valutazione e monitoraggio delle attività sperimentali ed innovative sviluppate dal progetto (valutazione qualitativa ex ante, in itinere ed ex post);  – conferenza stampa di chiusura del progetto a cura dei partner; Il Programma di laboratorio teorico pratico prevede la seguente organizzazione strutturale:  – n. 5  lezioni frontali in aula finalizzate all’acquisizione dell’ABC della lingua italiana;  – n. 4 laboratori teorico pratici sulle istituzioni sociali (istituzione dei servizi sociali), sanitarie (distretto sanitario), previdenziali (INPS sede di Vasto) e per l’impiego (centro per l’impiego di Vasto);  – n. 1 laboratorio sulla legislazione in Italia per gli stranieri (permesso di soggiorno, ricongiungimento familiare, modalità di trasmissione delle domande al Ministero dell’Interno ecc.);  – Al fine di rendere il corso pratico sono previste, a seguito di ogni laboratorio, delle visite guidate presso gli Enti competenti per le attività teoriche sviluppate in aula (ad es. visita guidata presso il Centro per l’impiego di Vasto, visita guidata presso l’INPS di Vasto, ecc.);  – eventuale laboratorio di scambio di ricette culinarie nell’ambito della facilitazione dell’apprendimento della lingua italiana a cura delle partecipanti.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su