vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Trasferita all'obitorio la salma di Michela Strever. Oggi l'autopsia

Più informazioni su

VASTO. Era già buio ieri sera quando la magistratura ha autorizzato il trasferimento della salma di Michela Strever all’obitorio dell’ospedale San Pio. Per tutto il giorno i Ris hanno analizzato ogni oggetto e ogni particolare accanto al suo corpo senza vita. Oggi l’autopsia del medico legale Pietro Falco stabilirà se ad uccidere la settantatreenne è stato il fazzoletto che le hanno infilato in bocca o le ferite che aveva sul volto e sulla testa. La vicenda appare ancora crudele se si pensa che la povera donna spesso si muoveva a fatica a causa degli acciacchi. Michele Strever non può aver opposto resistenza al suo aggressore. “Chi l’ha colpita non merita pietà”, hanno protestato alcuni conoscenti. Il sacerdote che ogni domenica le portava la comunione, don Antonio Bevilacqua ha benedetto quel corpo straziato senza vita rivelando che in passato la donna aveva già subito altri tentativi di furto. Ieri sera il fratello Antonio è stato ascoltato a lungo dai magistrati. La famiglia intende costituirsi parte civile e si è affidata all’avvocato Arnaldo Tascione. 

paolacalvano@vastoweb.com     

Più informazioni su