vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La donna uccisa aveva raccontato al parroco di sconosciuti che avevano tentato di entrare in casa

Più informazioni su

VASTO. Ho visto l’ultima volta Michela Strever, domenica scorsa -ha raccontato don Antonio Bevilacqua, parroco della chiesa di S. Lorenzo a Vasto- portavo la comunione ogni domenica alle dodici, dopo la messa delle 10.30. La signora Strever non si poteva muovere molto, a causa di forti dolori reumatici, camminava curva ed era sempre in casa. Quando andavo da lei mi buttava la chiave della porta d’ingresso, quando uscivo chiudevo e ributtavo la chiave. Viveva al pian terreno, aveva un lettino nella stanza dove mangiava. Era una donna semplice che chiedeva conforto, aveva paura di vivere sola. Mi diceva che altre volte alcune persone che non conosceva avvano tentato di entrare in casa. I residenti delle contrade -ha concluso don Antonio- hanno paura’.

Diversi i furti registrati ai danni di molti abitanti del quartiere. E intanto c’è chi pensa di vendere tutto, casa e terreno perchè ha paura di subire altri furti. ‘ Mi hanno già portato via diversi attrezzi agricoli, animali e denaro-ha dichiarato un residente in via Villa De Nardis-ormai non sono più padrone della ma proprietà. Ho paura, se riesco vendo tutto e vado via’.

Oltre al timore per i furti c’è molta preoccupazione anche per l’incolumità dei cittadini.

paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su