vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ricomincia la lotta delle lavoratrici e lavoratori ex Golden Lady

Più informazioni su

GISSI. Il Partito di Alternativa Comunista partecipa al presidio delle lavoratrici e dei lavoratori dell’ex-Golden Lady, fissato a Gissi per le ore 9.30 di sabato 22 dicembre 2012, contro la decisione della New Trade, una delle due aziende insediatesi nello stabilimento ex-Golden Lady, di cessare le attività con effetto immediato dal 18 dicembre 2012.
32 lavoratrici e lavoratori, dall’oggi al domani licenziati per la seconda volta in poco più di un anno, dopo che altri 20 tra lavoratrici e lavoratori erano stati lasciati a casa a fine ottobre per “non superamento del periodo di prova”.
Il “periodo di prova” per lavoratrici e lavoratori con svariati anni di lavoro alle spalle è l’ennesima beffa consentita da un’atteggiamento a dir poco pressapochista dei sindacati confederali che hanno firmato un accordo di certo non buono, sconosciuto nei dettagli e mai votato da lavoratrici e lavoratori spacciandolo come un ottimo accordo, in base al quale sono stati azzerati i diritti maturati e si sono lasciati lavoratrici e lavoratori di fatto senza alcuna tutela, prova ne sono i 20 licenziamenti di ottobre ai quali si sommano i 32 della sospensione di oggi e i 26 che sulla carta dovrebbero essere riassorbiti a gennaio 2013 per un totale di 78 cioè quasi un quarto dei ricollocati con l’accordo del maggio scorso.
Il Partito di Alternativa Comunista sarà ancora a fianco delle lavoratrici e dei lavoratori per lottare per l’unico obiettivo realistico qui come in tutte le realtà di crisi, l’esproprio e la nazionalizzazione senza indennizzo e sotto controllo operaio e popolare.

tizianasmargiassi@vastoweb.com

 

Più informazioni su