vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Processo 'Histonium' tutto da rifare: il fascicolo torna a Vasto

Più informazioni su

  VASTO. Il processo “Histonium” torna a Vasto. La Prima sezione della Corte di Cassazione ha ritenuto valido il conflitto d’interesse sollevato dal Gup Di Lecco che ha chiesto di separare i processi sui presunti reati commessi dagli indagati nel Vastese da quelli perpetrati in Lombardia. “La Cassazione ha condiviso quanto sostenuto dal Gup di Lecco in merito ai reati compiuti a Vasto. Il conflitto di competenza fra la Lombardia e l’Abruzzo è sorto perchè all’origine di Histonium 1 e Histonium 2 ci sono delicate operazioni anticrimine effettuate in parte nella zona di Sondrio, in parte e nel Vastese. La vicenda partì sette anni fa con una retata in Lombardia che ebbe una importante appendice in Abruzzo. Il 4 aprile 2007 scattò l’operazione Histonium 1. Vennero arrestate nove persone. Quattordici mesi dopo,l’8 giugno 2008 su richiesta del pm Irene Scordamaglia e del gup Anna Rosa Capuozzo scattò l’operazione Histonium 2 che portò in carcere altre venti persone. Molti degli indagati furono prosciolti. Altri patteggiarono. Le persone attualmente in attesa di giudizio sono 21. Il 10 giugno 2012 il gup di Lecco ha chiesto alla Cassazione di separare i processi sui reati commessi a Vasto da quelli avvenuti in Lombardia. La Corte di Cassazione ha analizzato la richiesta mercoledi e ha deciso che il processo va celebrato a Vasto. In sostanza è stata accolta la richiesta del gup lombardo. I ventuno indagati devono rispondere a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata all’estorsione, usura, incendi ,detenzione di armi, esplosivi e rapine. Difficilmente l’udienza davanti al gip del tribunale vastese potrà tenersi prima della prossima estate.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su