vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Scopre di essere milionaria grazie ad uno zio d'America: la gioia dura poco.

Più informazioni su

VASTO. Pensionata, una vita dignitosa ma sicuramente molto sacrificata scopre di avere ereditato una grossa somma da un lontano parente emigrato molti anni fa in America. Nemmeno il tempo di gioire che viene informata che si è trattato di un caso di omonimia. La gioia si è così trasformata in delusione. La protagonista della vicenda che ha il sapore della beffa è una donna di 70 anni di Vasto. La signora due giorni fa è stata contattata dalla segretaria di uno studio notarile della çapitale che la informava di essere l’erede di un benestante signore di origine italiana emigrato in America negli anni 50. Conoscendo il de cuius la signora dapprima si è stupita, ma poi ha voluto credere che una volta tanto la fortuna avesse deciso di bussare alla sua porta. La donna ha quindi informato i parenti stretti cercando qualcuno che la potesse accompagnare a Roma per il disbrigo delle pratiche. Stava facendo i bagagli quando la stessa segretaria le ha telefonato e con grande rammarico le ha comunicato che l’erede non era lei ma una sua omonima. “All’inizio sono rimasta davvero male. Poi ho pensato che la cosa più importante alla fine è sempre la salute”, commenta sorridendo la mancata milionaria.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su