vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Emergenza idrica sulla riviera: "Perchè i sindaci non stati informati prima?"

Più informazioni su

VASTO. Emergenza idrica: i fenoli contenuti nell’acqua del Trigno non sono di origine industriale quindi non sono pericolosi per la salute. E’ quanto emerso dalle analisi eseguite dalle autorità preposte. Il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca tuttavia è indignata per come è stata gestita la vicenda. “Ho convocato un tavolo urgente con CONIV, ARTA e SIAN. Voglio sapere perchè i sindaci non sono stati informati preventivamente del problema impedendo loro di attivarsi per trovare eventuali soluzioni. Nel ribadire che nell’acqua del Trigno non c’è nessuna componente pericolosa per la salute mi aspetto comunque che le autorità preposte si attivino per trovare al più presto un rimedio all’emergenza facendo in modo che l’acqua del Trigno possa essere nuovamente distribuita”conclude in tono perentorio il sindaco Magnacca. Da due giorni la Protezione Civile Valtrigno è costretta a rifornire di acqua potabile la riviera a causa del declassamenteo dell’acqua del fiume Trigno e il conseguente divieto di poter utilizzare quelle fonti. La popolazione insorge, stufa della situazione, e chiede che venga al più presto fatta chiarezza sui fatti: “Vogliamo capire quanto tempo ancora dovremo rimanere senza e la vera natura del danno che ha portato l’acqua a non essere utilizzabile. Non avere l’acqua corrente, potabile non è cosa da niente. Costringe in un certo senso a cambiare abitudini. Ringraziamo di cuore i volontari della Protezione Civile che ci stanno aiutando in questa situazione di emergenza e sono sempre molto disponibili. Speriamo venga riattivata al più presto l’erogazione” afferma un cittadino.
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su