vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Aiutiamoli a crescere": i Lions vicini alle nuove generazioni

Più informazioni su

VASTO. I tre Club di Vasto: Vasto Host – Adriatica Vittoria Colonna – Vasto New Century e l’ Officer Distrettuale Lions Angela Polimolino hanno proposto all’Istituto Comprensivo n.2 diretto dalla prof.ssa Maria Pia Di Carlo un service distrettuale:”Aiutiamoli a Crescere”. Il primo progetto è finalizzato alla prevenzione del disagio giovanile con particolare attenzione alla problematica riguardante il bullismo. Il secondo progetto riguarderà la prevenzione dell’obesità e dei disturbi del comportamento alimentare (problematiche connesse anche a episodi di bullismo e a forme varie di dipendenza) mediante la sana alimentazione e lo sport. I progetti prevedono una serie di incontri rivolti sia agli alunni ma anche e soprattutto ai docenti e ai genitori.  Considerando il successo del primo incontro tenutosi il 18 Dicembre 2012, il secondo incontro formativo rivolto ai genitori e agli insegnanti si terrà sabato 9 febbraio 2013  presso l’Aula Magna del Liceo Artistico “Pantini – Pudente”  di Vasto sul tema:”Bambini e adolescenti nell’era digitale:genitori occhio ai pericoli di internet”! L’incontro è organizzato da Lions Club Vasto Host nell’ambito del progetto “Conosciamo le dipendenze”rivolto agli studenti della scuola primaria e scuola secondaria di I grado del territorio . Interverranno il Comandante Regionale del Compartimento della Polizia Postale Dr. Pasquale Sorgonà e gli psicoterapeuti  Dr. Luigi Gileno, dott.ssa Ilia  Marisi.    “A risentirne sono soprattutto i bambini e i ragazzi che si vedono costretti ad aumentare la velocità di sviluppo e di crescita non  avendo però ancora posto quelle basi neuro-fisio-psicologiche necessarie. Richieste di prestazioni a livello competitivo, adultizzazione, approccio  adultocentrico a discapito del necessario rispetto delle tappe evolutive coerenti con  un “Progetto di vita” equilibrato e sereno. Così risultano essere in aumento i casi di disturbi emotivi fin dall’età  più verde con casi di depressione e ansia riscontrati anche in bambini molto piccoli. Una delle manifestazioni, purtroppo, più frequenti risultano essere proprio un alterato rapporto con il cibo (che possono sfociare in psicopatologie molto gravi, quali anoressia e bulimia) e in manifestazioni comportamentali esagerate quali prevaricazioni, minacce, difficoltà scolastiche che vengono riconosciute come bullismo” osserva il Dott. Luigi Gileno, psicologo-psicoterapeuta dell’età evolutiva, formatore nell’ambito della progettualità che si sta costruendo  intorno alle misure di accompagnamento del curricolo scolastico di tutti gli alunni dell’Istituto Comprensivo n. 2 di Vasto. Quello che la Scuola si propone è la realizzazione di un nuovo patto educativo che coinvolga docenti, genitori, studenti, istituzioni del territorio per creare una rete coordinata e raccordata intorno a tematiche relative alla crescita serena ed equilibrata dei ragazzi, sia aiutandoli ad acquisire consapevolezza dei loro interessi culturali e delle loro attitudini sia orientandoli, in tal modo, nella corretta scelta del proprio percorso di studi.  Insegnare, quindi, l’arte di star bene a scuola è alla base di molte scelte educative e progettuali   dell’ Istituto Comprensivo n. 2 di Vasto, i cui docenti si impegnano per  creare un ambiente educativo caratterizzato da  relazioni positive e  da un clima sereno.
In questo contesto si inserisce il delicato ruolo del Dirigente Scolastico nel garantire il rispetto del “Patto Formativo Scuola – Famiglia” per la realizzazione di un costruttivo dialogo con i genitori affinchè comprendano e condividano gli imprescindibili obiettivi  educativi da raggiungere per assicurare agli studenti una serena ed equilibrata maturazione e definizione della loro personalità. Da sottolineare l’impegno richiesto dai casi più delicati per i quali la variabile “ tempo” è quella che fa la differenza nella ottimale risoluzione dei problemi. La valutazione attenta dei contesti più idonei nonché le professionalità da coinvolgere nel territorio rappresentano le strategie vincenti per dare risposte efficaci ai problemi di alcune famiglie di oggi che a volte sono tentate di ricercare ,invece, soluzioni immediate e “sbrigative” senza tener conto delle procedure più corrette ed efficaci per raggiungere il risultato atteso. 

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su