vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Salvate il Trigno o sarà distrutta l'area Sic": denuncia del sindaco Venosini

Più informazioni su

VALLE DEL TRIGNO. “Salvate il Trigno o sarà distrutta anche l’area Sic “. E’ l’accorato appello lanciato dal  sindaco di Celenza, Andrea Venosini. Il primo cittadino è indignato e preoccupato. Il fiume viene inquinato periodicamente ma le cause restano ignote. Da oggi l’acqua sarà prelevata dal Coniv a San Giovanni Lipioni. “E’ assurdo. L’acqua del Trigno deve essere pura ovunque”, tuona il primo cittadino. “Oltre che indispensabile per l’approvvigionamento idrico della popolazione il Trigno è ricco di rare specie faunistiche e floreali. Questa è un’area Sic di interesse comunitario. Come si può tollerare che il fiume venga inquinato al punto da essere declassato? Vanno individuate cause e responsabilità. E chi ha commesso questo scempio deve essere punito”, chiede Venosini. Il comune di Celenza sul Trigno insieme a Tufillo, Dogliola, Fresagrandinaria, Lentella, Cupello e San Salvo ha avviato il percorso per l’ottenimento dei finanziamenti dei piani di gestione della vallata che è un’area Sic. “Questo territorio racchiude un patrimonio di grande interesse turistico e ambientale. Va protetto e valorizzato. A nome dei cittadini del comune che governo chiedo di sapere il motivo reale per il quale l’acqua del fiume a valle di Lentella è stata declassata e perchè a tutt’oggi la situazione non è ancora tornata alla normalità”, insiste il sindaco ringraziando la stampa ed il WWf che hanno preso a cuore la questione. Celenza sul Trigno sta puntando sul turismo naturalistico per rivalorizzare la vallata evitare lo spopolamento della montagna e creare opportunità di lavoro  per i giovani. Solo pochi mesi fa Venosini ha annunciato il varo del “Parco avventura”, un progetto da 400mila euro. E’ evidente che venendo meno la purezza della risorsa idrica il progetto verrebbe svilito. “Non mi rassegno alla declassazione “, dice Venosini.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su