vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ostaggio dei pannelli elettorali che bloccano la porta di casa

Più informazioni su

VASTO. Decide di andare a fare una passeggiata, apre la porta di casa e scopre di essere diventato “ostaggio” della pubblicità elettorale. L’ingresso è sbarrato da una tabellone. E’un pannello destinato ad ospitare i messaggi dei candidati al Senato alle prossime elezioni politiche. “Ma con tutto lo spazio che c’era dovevano sistemarlo proprio davanti alla mia porta?”, chiede incredulo Roberto Raimondi, prigioniero della curiosa “svista”. L’uomo è proprietario di due appartamenti a Palazzo D’Avalos. La casa in cui abita si affaccia su piazza Del Popolo. Martedi mattina ha trovato l’ingresso ostruito da una lastra di compensato. Per poter uscire, Roberto Raimondi è stato costretto a sganciare il tabellone dal chiodo che lo assicurava alla porta di casa girandolo di 45 gradi. Una cosa veramente assurda considerato che a soli dieci metri sul lato sinistro della porta c’è tantissimo spazio e disposizione. Per amore di verità va detto che Raimondi avrebbe potuto comunque uscire da casa arrampicandosi su una scaletta interna che gli permette di accedere ad un altro appartamento di sua proprietà che sbocca nell’androne di Palazzo D’Avalos. “Ma io ho diritto di uscire dalla porta di casa mia senza cercare altre vie d’uscita”, protesta il cittadino. “La verità è che sono stato ‘impacchettato’ nel mio domicilio”, sbotta  Raimondi. Il residente non riesce a trovare alcuna spiegazione a  quello che considera una grave scorrettezza. Il maltempo ed il forte vento gli hanno dato una mano spostando in parte il tabellone. “La speranza è che qualcuno venga a rimuovere prima possibile questo tabellone e lo sistemi in un altro angolo della piazza. Di spazi liberi a disposizione ce ne sono tantissimi”, insiste sconcertato.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su