vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Salva la vita della sorella donando le cellule staminali

Più informazioni su

VASTO. Salva la vita della sorella colpita per la seconda volta in undici anni da una gravissima patologia  donandole le cellule staminali. La protagonista della bellissima storia a lieto fine non è una super eroina. Venusia, questo è il suo nome, è semplicemente una ragazza dolce, coraggiosa e molto legata alla sua splendida famiglia. La sorte non è stata prodiga. Dopo aver perso il padre, Venusia e le sue sorelle hanno dovuto fare i conti anche con la malattia di una di loro. Il 16 luglio 2012 la ragazza viene ricoverata a Pescara. La diagnosi è terribile. Il dottor Di  Bartolomeo decide di provare il trapianto con le cellule staminali, una nuova tecnica di sperimentazione. Dopo diversi cicli di chemio la paziente è pronta. Il 17 dicembre 2012 Venusia ultima gli accertamenti. Il 14 gennaio è iniziato il trattamento con le cellule staminali seguito dal Centro trasfusionale di Pescara e dalla dottoressa Ornella Iuliani di Vasto. ”Una professionista fantastica”, assicura Venusia. La sorella è salva. ”Racconto questa esperienza per far capire che basta poco per salvare qualcuno a cui vuoi bene. Aiutare una vita a non spegnersi è una gioia immensa. Mia sorella è stata fortunata perché io sono compatibile con lei e le ho potuto donare prima il midollo e poi le cellule, ma quante persone non hanno questa opportunità  e sono sole. E’ importante che chi è disposto a donare si iscriva alla banca dati. Per molti malati  è la salvezza“, è l’accorato appello della giovane donatrice.  
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su