vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Chiodi :"Queste votazioni influenzeranno anche il risultato delle elezioni regionali" (video)

Più informazioni su

VASTO. Era gremita, ieri sera, la sala convegni del Palace hotel di Vasto Marina per l’incontro promosso dal centrodestra dal titolo “I valori del Pdl e le ragioni del territorio”. Numerosi i rappresentanti politici che hanno partecipato alla manifestazione: l’assessore regionale Mauro Febbo, i consiglieri regionali Antonio Prospero e Nicola Argirò, solo per citarne alcuni. Sul palco invece il Presidente della regione Abruzzo Gianni Chiodi, i candidati alla Camera dei Deputati Fabrizio Di Stefano, ed al Senato Paola Pelino, il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca ed il sindaco di San Buono Denisso Cupaiolo. Ad introdurre i lavori come moderatore  è stato Manuele Marcovecchio, subito dopo l’intervento del sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca. “Dopo otto mesi siamo di nuovo pronti a questa sfida-ha detto il sindaco Magnacca- . Siamo pronti a stare tra la gente. Partecipiamo con un peso in più a questa campagna elettorale”. “In zona tornerò molto spesso-ha dichiarato il Senatore Fabrizio Di Stefano- a San Salvo e nel vastese, uno di quei territori  che va conquistato. Dobbiamo battere il territorio. La gente ci vuole vedere sempre, non solo in campagna elettorale”. Il Governatore Chiodi invece ha  parlato di politica nazionale e delle elezioni politiche. Poi ha tracciato un bilancio del suo mandato ed ha ricordato che l’Abruzzo nonostante la crisi di crisi è l’unica regione che ha abbassato le tasse e ridotto del 25% il debito pubblico. “Quando ho incontrato Monti –ha dichiarato Chiodi- mi ha chiesto: Come avete fatto? Gli ho risposto: tagliando la spesa pubblica, anche a costo di perdere consensi tra gli elettori. Siamo la prima classe dirigente politica che lascerà meno debito pubblico di chi l’ha preceduta. Queste votazioni influenzeranno anche il risultato delle elezioni regionali. E parlando di Berlusconi –ha concluso- lo abbiamo criticato per i suoi costumi. E’ ora che si ravveda. Ma vi chiedo: quanto ci è costato, in termini economici, il bunga bunga di Berlusconi? Niente. E quanto ci è costato, invece, lo scandalo del Monte dei Paschi? Quattro miliardi”.

paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su