vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Come intende muoversi l'Amministrazione comunale sui Dehors?"

Più informazioni su

VASTO. Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del consigliere Andrea Bischia, di ‘Progetto per Vasto Desiati’ riguardo ai Dehors: “Chiedo cosa intende fare l’Amministrazione comunale sul problema, tra l’altro molto sentito dai gestori dei locali pubblici, sui Dehoors, le strutture rimovibili che possono ospitare anche nei periodi più freddi i clienti  all’interno delle stesse, e darebbe loro la possibilità di lavorare anche nel periodo invernale, e visto il periodo di profonda crisi che stà attanagliando ogni settore non è di poco conto. Non capisco questo attendismo, questo immobilismo che comunque provoca malumori e sconcerto tra i vari gestori che reclamano una pari dignità ma soprattutto una parità di trattamento, in considerazione del fatto che alcuni locali hanno potuto montare tali Dehoors, e quindi hanno il vantaggio di lavorare anche nelle stagioni più fredde, mentre altri sono ancora al palo e sono costretti a limitare le loro potenzialità, proprio perché questa amministrazione non riesce a dare impulso alle iniziative attraverso un regolamento che organizza, e regolamenta nel dettaglio l’utilizzo delle strutture. Purtroppo ci vogliono coraggio e decisione, che spesso a questa Amministrazione manca, per portare avanti iniziative nuove che vanno a modificare usi e utilizzi di alcune piazze, e non si può fare sempre a scaricabarile dando colpe alla Sovraintendenza delle belle arti che pone veti e quant’altro, il periodo invernale il centro storico mostra una situazione, “mostruosamente” deserta, e per rivitalizzarla è opportuno che si creino situazioni favorevoli di aggregazione, e i Dehors sono una valida alternativa. Ovviamente queste strutture verranno rimosse nel periodo primaverile e si ripresenteranno nel periodo autunnale, regolamentando e sanzionando i contravventori che non rispettano determinati requisiti strutturali. Mi auguro che questa Amministrazione oltre che piangere, per la difficoltà nel realizzare opere e infrastrutture, a causa del patto di stabilità, possa almeno regolamentare e attuare le normative, attraverso una commissione preposta, e  quindi dare la possibilità a molti esercenti di dare seguito alle loro richieste e di lavorare con entusiasmo per ridare slancio e frenare  questo inesorabile trend negativo di disaffezionamento dei cittadini nei confronti del centro storico; non costa nulla ci vuole impegno e volontà per raggiungere determinati obbiettivi. Spero che l’Amministrazione colga questo invito come stimolo a fare e non come attacco strumentale, i cittadini non vogliono e non hanno bisogno di questi atteggiamenti ma bensì hanno necessità di essere ascoltati e tutelati”.
redazione@vastoweb.com   

Più informazioni su