vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Trenta studenti dell'istituto Palizzi parteciperanno a stage presso aziende europee

Più informazioni su

VASTO. L’Istituto Tecnico Economico e Tecnologico “Filippo Palizzi” è partner del Progetto dell’Unione Europea “Leonardo da Vinci” che offre la possibilità a trenta studenti delle classi terze e quarte di partecipare, fra febbraio e marzo 2013, ad attività di stage formativo della durata di quattro settimane in Austria e Gran Bretagna presso aziende ed enti, con tutoraggio a cura dei docenti accompagnatori e di tutor aziendali. L’obiettivo è di adeguarsi agli standard formativi e qualitativi europei nella promozione turistico-ricettiva e di porsi come strumento di contrasto alla profonda crisi occupazionale che, negli ultimi anni, ha investito soprattutto la fascia più giovane della popolazione.
Il progetto è approvato dall’Agenzia Nazionale ISFOL e si prefigge di creare un’ulteriore occasione formativa per la figura professionale del tecnico per la gestione aziendale dell’impresa turistica. Questo percorso si propone l’obiettivo di andare incontro alla vocazione turistica del Vastese e all’internazionalizzazione delle imprese mediante una maggior conoscenza delle lingue straniere e delle buone pratiche in uso nei Paesi europei. L’esperienza prevede anche attività formative in lingua straniera (ore aggiuntive tenute da insegnanti madrelingua).
Il Dirigente Scolastico prof. Gaetano Fuiano, nel presentare l’iniziativa, ha sottolineato i punti salienti del progetto: “Crediamo che questi percorsi siano essenziali per il nostro tessuto economico e altamente formativi per le giovani generazioni; sono percorsi virtuosi che permettono l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, passando attraverso la possibilità di maturare e sperimentare competenze. Per questo abbiamo deciso di sostenere questo importante progetto, che aiuta la crescita, realizzando un’offerta formativa innovativa, che rappresenta davvero un’opportunità di potenziamento delle competenze e delle risorse dei nostri ragazzi, adeguata allo sviluppo internazionale dei nuovi rapporti commerciali, creando così un ponte concreto e diretto tra scuola e mondo del lavoro”.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su