vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Giovane rumeno picchiato e lasciato agonizzante: denunciati due albanesi

Più informazioni su

VASTO. Un giovane rumeno è stato picchiato a sangue da due uomini di nazionalità albanese. Lo straniero è finito in ospedale per vari traumi ed escoriazioni. Uno dei due albanesi conosceva il rumeno, infatti quel pomeriggio l’aveva contattato telefonicamente e  si erano dati appuntamento per incontrarsi in serata. Verso le 21.00 la vittima era  uscita di casa per recarsi all’appuntamento e aveva trovato subito l’albanese a bordo della sua autovettura che l’aspettava in compagnia di un suo amico connazionale. L’uomo viene invitato a salire a bordo dell’autovettura, un fuoristrada grigio. Dopo aver percorso qualche chilometro l’amico dell’albanese improvvisamente e senza che questi si rendesse conto, aveva sferrato un brutto colpo al malcapitato, che invano aveva tentato di difendersi, cercando di ripararsi il viso. I colpi erano arrivati potenti, uno dietro l’altro. A questo punto il poveretto aveva cercato di aprire la portiera per fuggire, ma proprio l’uomo che conosceva e che forse credeva amico, lo aveva costretto a rimanere all’interno dell’abitacolo e a subire altre percosse. Alla fine del pestaggio avvenuto, secondo quello che la vittima ha poi raccontato alla Polizia, senza un motivo plausibile, l’uomo ormai in stato di shock veniva scaraventato fuori dall’auto e lasciato agonizzante in strada.  Per le ferite riportate ha dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del locale Ospedale Civile. Dopo che il giovane rumeno ha sporto denuncia sull’accaduto, personale del Commissariato di Vasto, coordinato dal Dirigente Dott. Cesare Ciammaichella ,ha avviato le indagini. Non si è ancora capito cosa ci sia stato all’origine dell’aggressione, la vittima ha comunque individuato i suoi aggressori attraverso il riconoscimento fotografico e li ha denunciati. Si tratta di S.E. di anni 48 e di D.D. di anni 24, entrambi di nazionalità albanese.  Sono stati denunciati a piede libero per violenza privata aggravata in concorso e lesioni personali.   

paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su