vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

‘Cibo e intolleranze’: al via il primo incontro sul tema nelle scuole elementari

Più informazioni su

LANCIANO. Al via il primo ciclo di incontro, ‘Cibo e intolleranze’, alle scuole elementari di Lanciano.
Si parlerà di intolleranze, celiachia e relative istruzioni per l’uso nel ciclo di incontri dal titolo “Gusti-amo-li”, un contenitore dedicato al corretto rapporto con il cibo che coinvolgerà insegnanti, rappresentanti dei genitori e alunni della Scuola primaria “Olmo di Riccio” di Lanciano (Chieti). L’iniziativa, articolata in tre incontri, si svolgerà presso l’Aula Magna dell’istituto frentano. Obiettivo principale del progetto è rendere accessibili le informazioni e semplificare le domande per dare ai bambini gli elementi di conoscenza necessari a costruire un sano rapporto con il cibo, soprattutto nei casi di intolleranze.
La direzione scientifica dell’evento è affidata al dottor Giovanni Ferrini, responsabile della Gastroenterologia di Lanciano, in collaborazione con la dottoressa Sonia Etere, del Consultorio dell’Aquila, la società Adriatica Consulting e grandi marchi dell’alimentazione dietetica.
Nel primo incontro, fissato oggi, alle ore 16, è previsto un laboratorio con gli insegnanti e la presentazione del libro «Nella cucina di Sofia ci siamo anche noi» di Sonia Etere. Seguirà il 26 marzo. alla stessa ora, la giornata di workshop dedicata alla celiachia, all’alimentazione senza glutine e alle intolleranze, di cui parlerà la specialista Pina Larcinese. Si chiude il 9 aprile con il workshop finale «Cosa mangiano gli orsetti», tenuto dalle pediatre Grazia Madonna e Marianna Caratella, nel corso del quale saranno preparati e degustati piatti a base di prodotti senza glutine.
«Con la prima edizione di “Gusti-amo-li” – spiega Giovanni Ferrini – si dà il via a una serie di iniziative che mirano a dare consapevolezza sugli atteggiamenti da adottare nei confronti del cibo. Con i bambini della scuola primaria di Olmo di Riccio si proseguirà, durante tutto l’anno, con iniziative formative e informative, attività di laboratorio e di auto-imprenditoria per parlare di cibo, intolleranze e prodotti senza glutine».

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su