vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Parroco che fingeva di parlare con gli Angeli: indagini vicine alla conclusione

Più informazioni su

VASTO. Si stanno allargando a macchia d‘olio le indagini della Procura frentana su A. F., ex parroco di Sant’Agostino sospeso dalla Curia. Il sacerdote è accusato di maltrattamenti, frustate e punizioni all’interno della Legio Sacrorum. Gli investigatori continuano ad ascoltare testimoni e stanno cercando altri personaggi che potrebbero aiutarli a chiudere prima possibile il singolare e delicatissimo dossier. L’attività  potrebbe arrivare anche nel Vastese. Quello che ha scoperto la Procura è scioccante. Secondo l’accusa dopo aver ascoltato le confessioni dei fedeli, l’indagato individuava i soggetti più vulnerabili. Poi durante le preghiere faceva credere di entrare in contatto con gli angeli e di ricevere da loro importanti rivelazioni per risolvere problemi e raggiungere guarigioni. I fedeli facevano parte di una congregazione. Poter uscire dal gruppo pare non fosse facile. In una occasione l’accusato avrebbe colpito con un pesante rosario sulla schiena un minorenne nel corso di un pellegrinaggio. Mano a mano che l’inchiesta procede emergono particolari scioccanti. Molti devono essere riscontrati e verificati. L’accusato nega. Quel che è certo la Curia ha deciso di sospendere l’indagato da ogni incarico fino a quando sulla vicenda non sarà fatta piena luce.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su