vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

PpV, Pdl, Fli, Udc, Rialzati Abruzzo, Vasto Giovani "La Vas è indispensabile per la città"

Più informazioni su

VASTO. Conferenza stampa questa mattina presso la Sala del gonfalone a palazzo di città convocata da Fratelli d’Italia, Progetto per Vasto, Pdl, Fli, Udc, Rialzati Abruzzo, Vasto Giovani, presso la Sala del Gonfalone nel Palazzo municipale di Vasto. Presenti: Massimo Desiati (Progetto per Vasto), Etelwardo Sigismondi (Fratelli d’Italia), Guido Giangiacomo (Pdl), Manuele Marcovecchio (Pdl). È stata rigettata la nostra richiesta di convocazione di Consiglio comunale-ha spiegato Massimo Desiati- sulla Valutazione Ambientale Strategica. Così come impostata la richiesta, si mirava a discutere i contenuti della Vas, per capire cosa l’Amministrazione comunale stesse facendo. Si trattava di una discussione relativa ad uno strumento importante. L’importanza la sottolinea il Tar che aveva detto che senza Vas, non potevano prendere corpo le Norme Tecniche di Attuazione del Piano Regolatore Generale. Il Presidente del Consiglio comunale di Vasto, Giuseppe Forte, ha ritenuto che la Vas potesse raggiungere la Regione per via ufficio, e non per via Consiglio comunale. Se il Tar ha osservato che le Nta non potevano avere approvazione perchè mancava la Vas, come è possibile che questo corredo non debba passare per il Consiglio comunale?
Da circolare della Giunta regionale d’Abruzzo, del 31 luglio 2008, si evince che l’Autorità competente in materia di Vas, è il soggetto istituzionale al quale compete l’adozione del Piano. L’adozione del Piano compete al Consiglio comunale, e dunque anche per la Vas, è competente il Consiglio comunale”.

“Le forze di minoranza hanno avuto sempre un atteggiamento collaborativo-ha aggiunto Etelwardo Sigismondi (Fratelli d’Italia) – tanto da aver predisposto anche una delibera sulle Nta. In questa delibera, avevamo chiesto al Sindaco di avviare una procedura di variante al Prg. Questa delibera ci è stata bocciata dal centrosinistra. Se il centrosinistra è paladino dell’ambiente, non può ignorare la Vas che verifica se ci sono criticità ambientali e propone soluzioni. La Vas, stilata da un tecnico di loro fiducia, propone come scenario di uscita, la rivisitazione del Piano regolatore. Ora l’Amministrazione intende dar vita ad un procedimento di variante del Prg? Visto che anche un loro tecnico, oltre noi, ha chiesto una variante al Prg?”.

“Tutto questo accade alla luce di una maggioranza che scricchiola. Si corre il rischio -ha spiegato Guido Giangiacomo (Pdl)-di paralizzare la città. Non si può giocare sulla economia dei cittadini per rispondere a delle scelte politiche.

“Dal primo minuto abbiamo detto che la Vas era indispensabile. Ci hanno sempre detto che non sarebbe servita- ha concluso Manuele Marcovecchio (Pdl)- e ci è voluto il Tar per farglielo capire. Così come prima dicevamo appunto che la Vas era indispensabile, ora diciamo di convocare il Consiglio comunale e discutere la Vas”.

paoladadamo@vastoweb.com

 

Più informazioni su