vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

L'omicida di Michela Strever trasferito a Vasto per un nuovo interrogatorio

Più informazioni su

VASTO. E’ rinchiuso da ieri sera nel carcere di Punta Penna Hamid Maathaoui, il marocchino accusato di avere ucciso la mattina del 19 dicembre 2012 Michela Strever. L’uomo rimasto per due settimane a Trani è stato trasferito su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica del Tribunale di Vasto, Giancarlo Ciani. Hamid è reo confesso e ad inchiodarlo ci sono anche gli esami del dna. Resta da chiarire se ha fatto tutto da solo e soprattutto perché ha ucciso la donna che gli dava lavoro. L’inchiesta della magistratura vastese non si ferma. Molti gli interrogatici ancora da chiarire. Per il momento il fratello della donna resta indagato anche se è probabile che nei prossimo giorno dopo un nuovo colloquio con gli inquirenti Antonio Strever possa uscire a testa alta dalla vicenda. Vista la delicatezza del caso la Procura non intende sbilanciarsi più di tanto. Molti indizi fanno ipotizzare la conclusione vicina delle indagini.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su