vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

11° Campionato Nazionale Libertas Kung Fu Sanda e Semisanda: sugli scudi la scuola di Vasto del maestro De Palma

Più informazioni su

Sabato 9 e Domenica 10 marzo, un folto pubblico ha sottolineato il successo del 11° Campionato Nazionale Libertas Kung Fu Sanda e Semisanda – Gara di Forme Tradizionali, “ 8° MEMORIAL  DE PALMA  MASSIMO”. L’evento, che è stato curato dal Maestro Carmine De Palma, Responsabile Nazionale “Libertas” arti marziali, nonché presidente dell’Associazione a.s.d. Associaz. Nazionale Kung Fu Italy Libertas, con sedi a Vasto, Termoli e Petacciato, ha visto la partecipazione di ben 11 Regioni: l’Abruzzo, il Molise, la Campania, il Lazio, la Puglia, le Marche, l’Umbria, la Liguria, la Sicilia, la Basilicata e il Veneto per un totale di circa 400 atleti. L’importanza della Manifestazione Nazionale è stata posta in evidenza dal consigliere Aufiero Vincenzo che ha portato i saluti del Sindaco e dell’Amministrazione ai numerosi atleti arrivati da tutta Italia per partecipare ad un grande evento marziale che ogni anno, da oramai 11 anni, e da 8 anni invece per cogliere l’occasione per ricordare un grande atleta, fratello e amico con il quale molti hanno studiato e condiviso tante esperienze nell’ambito marziale e nella vita. Presente il Maestro Bracone Giuseppe, anche lui Responsabile Nazionale Libertas del settore del Kung Fu Sanda, che da sempre si impegna con il Maestro De Palma nell’organizzazione del Campionato curando minuziosamente ogni dettaglio e assicurando la crescita delle arti marziali sinonimo di disciplina e benessere psico-fisico.  La Manifestazione ha preso inizio Sabato 09 marzo dalle ore 15 con una suggestiva cerimonia di apertura durante la quale sono stati salutati e ringraziati i maestri e gli atleti delle diverse scuole.  Subito dopo i saluti ha avuto luogo la Gara di Forme Tradizionali e Wushu, sia a mani nude che con le svariate Armi Cinesi, dove gli atleti, dal più piccolo di quattro anni al più grande di 46 anni, si sono esibiti e cimentati creando un’atmosfera entusiasmante e dimostrando che il Kung Fu è uno sport completo e adatto tutti.  Straordinarie le performance di molte cinture superiori che hanno espresso in modo superlativo il loro bagaglio marziale. Il Torneo di Forme è stato davvero molto avvincente e combattuto, anche perché c’erano delle Scuole, come quelle di Trani, Ancona, Civitanova Marche, Roma, Catania, Vicenza e Porto Sant’Elpidio, che hanno dimostrato un’ottima preparazione e i risultati si sono visti sul podio. Anche le altre scuole, compresa quella di Vasto (c/o CENTRO BENESSERE), non sono state da meno e hanno saputo dimostrare il loro valore e la loro bravura gareggiando al massimo delle proprie potenzialità ed emozionando il pubblico presente. La società che si è più distinta arrivando 1° Classificata nella Gara di Forme è stata quella di Vasto del Maestro De Palma (la società più numerosa) i cui ottimi atleti sono saliti più di una volta sul podio, aggiudicandosi il titolo di Campioni Nazionale Libertas del Settore Kung Fu, a seguire le ottime e prestigiose Scuole di Trani del M° Di Pietro (2° Classificata) e Ancona del M° Pomi (3° Classificata), i cui atleti hanno mostrato una notevole preparazione tecnica sotto tutti i profili Marziali, a seguire tutte le Altre Scuole che solo per pochi punti sono arrivate 4° Classificate.
I piazzati sul podio delle Forme, per gli Atleti Molisani, sono stati:    1° CLASSIFICATI =          Corbo Federico, Lanza Giorgio, Spinelli Antonio, Del Monaco Francesco,                                                                             (in più specialità Mani nude e Armi); 2° CLASSIFICATI =          Marinucci Angelo, Corbo Federico, Petti Alessio, Marinucci Cesare,          Di Biase Stefania, Cartura Cinzia, D’Ercole Riccardo; 
3° CLASSIFICATI =           Nigro Mattia, Di Biase Stefania, Camilleri Ferdinando, Marinucci Angelo,          Lanza Giorgio, Testa Giuseppe; 
Oltre alle Forme, Sabato si sono effettuati i Combattimenti di Light Sanda delle Categorie dei più piccoli, cioè atleti di 5-6 anni, 7-8 anni e 9-10 anni, ed è stato uno spettacolo vedere quei piccoli atleti che, su un tatami 8 metri x 8, cercavano di vincere il proprio avversario con tecniche quasi perfette indossando tutte le varie protezioni obbligatorie che, anche se in alcuni casi impedivano la fluidità nei movimenti, contribuivano a rendere la competizione appassionante ed esaltante. La gara, terminata sabato sera alle 22,  è continuata Domenica 10 marzo, con inizio alle 9.00. C’è stata una piccola parentesi per ricordare l’Atleta a cui è stato dedicato il Memorial e dopo l’Inno d’Italia si è cominciato con i Combattimenti Sanda e Semisanda (Sanshou e Light Sanda). Gli atleti  in gara erano numerosissimi e tutta la gara di domenica è stata sviluppata su 3 Tatami per velocizzare le qualificazioni delle varie categorie e per chiudere il Campionato all’orario prestabilito. L’altissimo livello tecnico della competizione ha sottolineato lo spessore di questa disciplina che ogni anno acquisisce nuove scuole e nuovi atleti pronti a sfidarsi in sane competizioni agonistiche nelle quali la pulizia tecnica e tattica deriva, per alcuni,  anche dall’esperienza maturata partecipando a gare Internazionali. Gli spettatori numerosi hanno esplorato con entusiasmo l’ampio e ricco mondo delle arti marziali apprezzando e sottolineando con numerosi applausi le performance degli atleti che  hanno saputo dimostrare tutto il loro valore, dalla più piccola di appena 4 anni (Isabella Tumini)  fino ai maggiorenni. Bilancio del Campionato: un pubblico appagato, atleti esausti ma soddisfatti, società partecipanti gratificate. Il merito del successo va alla serietà e professionalità del Maestro Carmine De Palma che ha saputo ricreare, come ormai da anni, un Evento Nazionale che sta diventando un appuntamento marziale Nazionale da non perdere per tutte le società e persone “addette ai lavori”.  Non sono mancati i complimenti da parte di tutte le società sportive partecipanti nei confronti dell’organizzatore, impeccabile e preciso come sempre, dei suoi collaboratori, degli Istruttori e degli Arbitri Nazionali, Vincenzi  Ivan, Ragni  Andrea, Berchicci Jonathan e Lacerenza Saverio. Quest’anno inoltre c’erano anche l’arbitro Iacovella Carmine e Corona Fabrizio, arbitri di caratura Nazionale ed Internazionale. Prima Regione classificata è stato il Molise (composto dall’Associazione A.s.d. Ass. Naz. Kung Fu Italy del M° De Palma che ha le Sedi in Vasto, Termoli e Petacciato, e quella del M° Capurso K1Boxing Capurso), al Secondo posto la Puglia (composta dalla Scuola del M° Di Pietro da Trani, Montedoro da San Severo, Buono da Lecce e Del Core da San Paolo di Civitate) al Terzo posto il Lazio (composta dalle Scuole del M° Miri, M° Di Giorgio e del M° Tullio) mentre tutte le altre si sono piazzate al quarto posto. Ottima ed impeccabile la prestazione degli atleti di casa che hanno saputo tenere duro e vincere molti incontri in varie categorie di peso, con un livello Tecnico Agonistico ben rifinito e curato dal M° De Palma.    Tra le singole Associazioni si sono distinte quella del Maestro De Palma Carmine si sono piazzati al Primo posto, Seconda Classificata la Scuola del M° Montedoro di San Severo, Terza Classificata quella del M° Miri di Cassino , ottima anche la prestazione della Scuola di Lecce, Trani, quelle di Roma, Napoli, Foggia, Ancona, Perugia, ecc..  I piazzati sul podio del Sanshou e Light Sanda, per gli Atleti Molisani, sono stati:    1° CLASSIFICATI =          Vaini Antonio, Marinucci Cesare, De Nittis Lorenzo, Fiore Lisa, Fiorilli Alessia, Reale Andrea, Alloggio Alessio, Petti Alessio, Testa Giuseppe, Zucaro Annalucia, Spalletta Mattia, Digilio Sara, Flocco Vanessa, Corbo Federico, Silvestri Riccardo, Sirolli Manuel, Cartura Cinzia (Scuola del M° De Palma Carmine  di  Termoli, Petacciato e Vasto);
2° CLASSIFICATO =           Croce Aldo, Zucaro Giuseppe, Cappella Nico, Alloggio Manuel, Vaini Antonio, Palmer Marco, Rognone Patrizio, Lanza Giorgio, Albanese giusi, De Guglielmo Luca, Di Pardo Luigi, Urbano Luigi, Di giacomo Daniel, Carlucci Francesco, Coppa Rebecca e Tumini Isabella  (Scuola del M° De Palma Carmine  di  Termoli, Petacciato e Vasto);
3° CLASSIFICATO = Camilleri Ferdinando, Ferretti Mattia, La Vigna Michel, Di Biase Stefania, Mate Paul, Sistilli Roberto, Iacoviello Aldo, Giordano Eleonora, Marinucci Angelo, Jermendy Csongor, Caruso Manuel, Intilangelo Andrea  (Scuola del M° De Palma Carmine di  Termoli, Petacciato e Vasto);
Adesso si ritornerà al lavoro in palestra per impegnarsi, sia per chi ha vinto che per chi a perso, ed allenarsi di più per gli altri impegni Regionali e Nazionali previsti ad aprile, maggio e giugno.  tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su