vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Treni ad alta velocità: "L'Abruzzo non può essere ai margini"

Più informazioni su

CHIETI. Alta velocità: l’Unione delle Province Abruzzesi sostiene l’azione per portare i treni veloci in Abruzzo. Il Presidente Di Giuseppantonio invia una nota sul dibattito relativo ai treni ad alta velocità nella Regione: “L’Abruzzo non può essere messo ai margini del processo di crescita nazionale: è per questo che anche le quattro Province abruzzesi rivolgono un deciso appello a Trenitalia e Ntv affinché anche la nostra regione sia attraversata dai treni ad alta velocità, l’unica assieme al Molise che rischierebbe di rimanere fuori dal sistema lungo la direttrice Adriatica”. 
Il Vice Presidente nazionale dell’Unione delle Province Italiane e Presidente dell’Unione delle Province Abruzzesi, Enrico Di Giuseppantonio, interviene dunque sull’attuale dibattito relativo al prolungamento delle corse dei treni ad alta velocità anche in Abruzzo: “Siamo compatti al fianco dell’Assessore regionale ai trasporti, Giandonato Morra, impegnato in questi giorni in un pressing per portare in Abruzzo i treni ad alta velocità. Siamo a completa disposizione per intraprendere congiuntamente iniziative per raggiungere lo scopo, non possiamo rischiare l’isolamento della nostra regione. E questo non solo per sostenere l’economia del territorio e per incentivare l’Abruzzo come destinazione turistica, ma anche perché si tratta di un servizio ai cittadini abruzzesi, che meritano ben altra attenzione”.
“Seppur non si tratti di alta velocità vera e propria – conclude il Presidente Di Giuseppantonio – l’impiego di treni più moderni e veloci comporterebbe un aumento complessivo della qualità dell’offerta ferroviaria: questo è un diritto che spetta anche all’Abruzzo, non se ne possono dimenticare perché così facendo si dimenticano di oltre un milione di persone”.
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su