vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Occhio alle truffe a domicilio: finti finanzieri in agguato

Più informazioni su

VASTO. Occhio ai truffatori. Ladri e lestofanti sono sempre in agguato. Dopo i finti ispettori dell’Inail e i dipendenti comunali addetti al censimento i ladri si travestono da agenti della guardia di finanza. Da qualche giorno a Vasto sono in giro misteriosi personaggi che si qualificano come sottufficiali delle fiamme gialle, suonano al campanello degli anziani e con la scusa di dover fare verifiche patrimoniali e sul versamento Imu chiedono di entrare. 

“Hanno dichiarato che l’accertamento era necessario per permettermi di riavere indietro l’esubero di tasse versate”, racconta una delle mancate vittime, un pensionata di 86 anni. L’anziana signora tuttavia non ha aperto la porta di casa. 

“Tutti devono fare così. La guardia di finanza non fa verifiche a domicilio agli anziani”, dice il comandante della guardia di finanza di Vasto, il capitano Luigi Mennitti. “Chiunque, per qualunque motivo, fosse contattato da presunti finanzieri, prima di aprire la porta di casa faccia una telefonata di verifica al 117 o alla caserma della guardia di finanza più vicina”, è l’invito dell’ufficiale. 

Il fenomeno è diffuso in tutta la regione e anche oltre i confini abruzzesi. Al punto che persino “Striscia la notizia”, ha realizzato un servizio per mettere in guardia le famiglie. In ogni caso la regola è sempre la stessa : non aprite mai la porta di casa agli sconosciuti.

paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su