vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Motociclista in coma, la moto sbanda e lo disarciona

Più informazioni su

CASTELGUIDONE. Un intero paese da ieri fa il tifo per L. A. M. 39 anni residente a Vasto. L’uomo è ricoverato da ieri pomeriggio in prognosi riservata all’ospedale Spirito Santo di Pescara. Mentre raggiungeva il piccolo comune dell’Alto Vastese in sella alla sua moto per trascorrere la Pasquetta con gli amici, l’operaio ha avuto un brutto incidente sulla fondovalle del Trigno. 
Forse un animale ha attraversato la strada all’improvviso costringendolo a frenare, o forse ha avuto un malore. Sta di fatto che il trentanovenne ha perso all’improvviso il controllo della moto. Il bolide è caduto ed è schizzato contro il guard rail disarcionando il centauro. 
Il corpo del motociclista ha strisciato per diversi metri sull’asfalto finendo la corsa contro il parapetto di metallo. L. A. M. ha battuto violentemente la testa. Nonostante indossasse il casco l’uomo ha riportato un brutto trauma cranico. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Schiavi d’Abruzzo e gli operatori del 118. 
Non appena i medici sono arrivati hanno  capito che le condizioni del ferito erano piuttosto gravi. L. A. M. che solo una settimana fa aveva festeggiato il compleanno nel piccolo paese è stato trasferito al neurochirurgico di Pescara in eliambulanza. L’elisoccorso è atterrato sulla Trignina alle 13.30 e in pochi minuti ha raggiunto il nosocomio del capoluogo adriatico. La prognosi è riservata. Il paziente è stato sedato. Il coma indotto dovrebbe bastare a far riassorbire l’ematoma cranico. Se così non fosse oggi stesso i medici potrebbero decidere di operarlo.   
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su