vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Dopo la passione scatta l'estorsione, rumeni arrestati

Più informazioni su

VASTO. Un incontro a “luci rosse” tra un 55enne del vastese e un’attraente rumena di 47 anni, avvenuto in un appartamento della zona all’inizio del mese di Aprile, stava per causare “spiacevoli” conseguenze all’uomo. 
Dopo la “passione”, infatti, il 55enne, che a sua insaputa era stato filmato e fotografato durante il rapporto sessuale, è stato ricattato: se non avesse consegnato 10mila euro alla 47enne, lei avrebbe fatto recapitare a sua moglie le foto e i filmati compromettenti. La vittima però non ha ceduto all’estorsione messa in atto dalla rumena, che nella circostanza si era avvalsa dell’aiuto di un suo connazionale di 27 anni, e si è rivolto ai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Vasto. 
Gli uomini dell’Arma sono riusciti ad incastrare i due malviventi e a trarli in arresto con l’accusa di concorso in tentata estorsione. L’uomo, dopo essersi recato dai carabinieri di Vasto, ha raccontato ai militari che l’incontro con i due estorsori per la consegna del denaro, in cambio delle foto e dei filmati “piccanti”, era stato fissato in un parcheggio di un centro commerciale ubicato nei pressi dell’uscita “Vasto Nord” dell’autostrada A14. 
All’appuntamento, ieri sera, si sono però recati anche i carabinieri che, quando hanno visto arrivare i due rumeni, sono subito intervenuti bloccandoli. Nella borsa della donna i militari hanno trovato le foto “incriminate” e una macchina fotografica digitale all’interno della quale vi era il filmato a “luci rosse” girato durante l’incontro. 
Nell’abitazione della 47enne gli uomini dell’Arma hanno, poi, recuperato anche un PC portatile contenente una copia dello stesso materiale sequestrato nel parcheggio. Dopo l’arresto la donna è stata associata presso le casa circondariale di Chieti mentre il suo connazionale in quella di Vasto.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su