vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Venticinque borse lavoro suddivise in più turni per 4 mesi attivate a San Salvo

Più informazioni su

SAN SALVO. La Giunta municipale ha deciso di attivare 25 borse lavoro, suddivisi in più turni della durata di 4 mesi, per disoccupati di lunga durata (almeno 12 mesi) che saranno destinati alla cura dell’ambiente. “Rivolgo un invito a tutti coloro che hanno i requisiti – commenta il sindaco Tiziana Magnacca – a rivolgersi anche per chiedere informazioni all’ufficio Informagiovani, dove saranno assistiti nella compilazione della domanda. Questa è una risposta dell’amministrazione comunale a quanti sono stati espulsi dal ciclo produttivo già da troppo tempo, un sostegno concreto al reddito. Una vicinanza, per quelle che sono le possibilità del Comune di San Salvo, alle famiglie in condizione di disagio. Questa città non è insensibile alle sollecitazioni che provengono dai cittadini”. 
Non si ferma l’impegno dell’amministrazione comunale di San Salvo nei confronti di coloro in condizione di disagio economico. Il numero è in crescente aumento dovuto alla crisi che ha varcato i confini nazionali e che sta colpendo drammaticamente anche il nostro territorio. Nel rispetto del Patto di stabilità, che vincola sempre più le attività degli enti locali,  il Comune di San Salvo si impegna a promuovere le capacità individuali e l’autonomia economica destinando delle borse lavoro. 
Tra i requisiti essenziali richiesti si privilegiano, assegnando un punteggio maggiore, le famiglie con figli minori a carico e con il minor reddito.  Criteri certi per consentire, a chi  si trova nella reale condizione di disagio, di poter beneficiare della borsa lavoro. Per essere ammessi occorre trovarsi in una condizione da disoccupati con almeno 12 mesi (la certificazione verrà richiesta dagli uffici comunali), la residenza a San Salvo e un’età compresa tra i 18 e i 65 anni. 
Per informazioni e per scaricare l’avviso si può utilizzare il sito www.comune.sansalvo.ch.it oppure ci si può recare presso l’ufficio Urp, il Segretariato sociale e Informagiovani.
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su