vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Omicidio Strever: "La signora Michela era ancora viva quando sono fuggito"

Più informazioni su

VASTO. Le indagini sull’omicidio di Michela Strever regalano un altro colpo di scena. Hamid Maathaoui dopo aver confessato l’omicidio della pensionata rivela che la morte della donna non è stata immediata.
“Il mio cliente ha dichiarato ai magistrati di avere lasciato Michela Strever ancora viva e soprattutto di averla slegata prima di fuggire”, conferma l’avvocato Nicola Artese, difensore del marocchino in carcere con l’accusa di omicidio. 
“Maathaoui conferma la versione che è già stata fornita dalla stampa. Aggiunge però due particolari che ora potranno essere verificati grazie alle perizie dei Ris e dell’anatomo patologo”, spiega l’avvocato Artese. Certo è che se la versione dell’accusato risultasse fondata la povera Michela Strever sarebbe stata legata al letto da un’altra persona. “Il mio cliente non accusa nessuno. Racconta la sua versione dei fatti”, aggiunge Artese. E il giallo si infittisce.  
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su