vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sconfitta contro Pescara: Ricciuti e Di Marco

Più informazioni su

PESCARA. Un’altra grande prestazione della Pallamano Vasto sabato pomeriggio al Pala Giovanni Paolo 2° di Pescara contro la capolista HC Pescara. I vastesi ancora una volta in formazione rimaneggiata, vanno nel capoluogo adriatico convinti che sarà una partita difficilissima, e alla fine Ricciuti e compagni invece sono riusciti a ribattere colpo su colpo alla capolista Pescara e tenere duro fino agli ultimi minuti, facendo tremare per un pò i padroni di casa. Vasto migliore nella prima frazione, Pescara che esce alla distanza nella ripresa. Alla fine è 32-26 per i locali e vittoria matematica del campionato con due giornate di anticipo mentre per i ragazzi della Pallamano Vasto rimane il fatto di aver tenuto testa dopo la bella prestazione di Fondi ad un’altra squadra fortissima. Questo fa ben sperare per il futuro. A fine partita Alessio Ricciuti contento per la prestazione ma polemico sulla questione strutture: ma per i locali, che sono riusciti a recuperare e vincere la partita solo negli ultimi 7 minuti di gara. 
“Abbiamo dimostrato sul campo che i 15 gol di differenza all’andata tra noi e il Pescara non ci sono, e abbiamo risposto sul campo a chi ha parlato senza nemmeno vedere la partita dell’andata! Comunque, è la dimostrazione, l’ennesima, che se avessimo strutture più idonee alla pratica del nostro sport, che se avessimo a disposizione più ore di allenamento, che alla Palestra dei Salesiani non possiamo avere in quanto struttura privata e quindi non idonea alla pratica agonistica di un qualsiasi tipo di sport, non dovendo interrompere gli allenamenti perchè il campo è prenotato da altri, e che se qualcuno ci aiutasse a livello economico potremmo combattere ad armi pari contro tutte le squadre che affrontiamo. Ma purtroppo fino ad ora le mie parole sono state solamente fiato sprecato perché chi di dovere ha fatto orecchie da mercante e se n’è fregato di noi, com’era intuibile dopotutto, Io ripeto e urlo ancora più forte che noi come atleti della Pallamano Vasto, e a nome dei miei compagni di squadra, dei dirigenti e anche di tutti i nostri tifosi che vengono a sostenerci, non solo a livello di tifo ma anche economico, pretendiamo rispetto visto che anche noi siamo di Vasto, e che stiamo riflettendo sullo spostarci o meno in altre città qui vicino visto che ci sono arrivate proposte, quindi ribadisco ancora una volta che pretendiamo rispetto e vogliamo essere trattati alla pari di ogni società sportiva vastese perché non è giusto il trattamento che ci stanno riservando. Tornando alla gara dopo l’ottima prestazione di domenica scorsa a Fondi abbiamo ripetuto un’altra grande prestazione oggi, contro una squadra ancora più forte del Fondi come è il Pescara; tiamo iniziando ad avere una continuità di prestazione, aspetto fondamentale secondo me, poi arriverò anche quella a livello di risultato ne sono convinto. Volevo, infine, fare i complimenti al Pescara, all’allenatore Antonio, a Daniel e a tutti i giocatori perché hanno meritato la vittoria del campionato e sicuramente faranno belle cose anche in A2 il prossimo anno. Noi abbiamo le ultime due gare le disputeremo in casa, sabato 20 Aprile verrà a Vasto il Gaeta e poi l’ultima in casa il 4 Maggio, avremo il Guardiagrele. Volevo infine ringraziare i miei compagni di squadra, i miei allenatori Michele Bevilacqua e Salvatore Marinucci, e il nostro grande dirigente Giuseppe “Peppino” Delle Donne che mi sostengono sempre nei momenti di difficoltà, e mi sono vicini, grazie a tutti ragazzi” afferma il capitano del Vasto, Alessio Ricciuti.
“Vasto ha disputato un ottimo primo tempo sfruttando i nostri errori dovuti alla tensione. Nel secondo tempo abbiamo cambiato marcia ottenendo un parziale importante che durerà fino alla fine. Complimenti al Vasto per l’ottima gara. Ora ci godiamo il momento che aspettavamo da due anni senza dimenticarci che mancano ancora due partite. Vogliamo chiudere il campionato imbattuti” afferma il capitano della squadra pescarese, Daniel Di Marco.
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su