vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Truffe porta a porta: Enel dà alcuni consigli per difendersi

Più informazioni su

VASTO. A seguito della segnalazioni di truffe relative alla vendita di contratti di energia elettrica nel vastese, Enel ricorda che tutti i dipendenti del Gruppo sono in possesso di un tesserino plastificato con logo aziendale, foto e dati di riconoscimento, al pari degli agenti specializzati di Enel Energia – Società del gruppo Enel che opera sul mercato libero – che presentano a domicilio le offerte. Se qualcuno si presenta al domicilio a nome dell’azienda bisogna sempre chiedere di visionarlo. Enel ricorda che nessuna forma di riscossione o restituzione di denaro viene effettuata a domicilio. 
L’obiettivo del contatto porta a porta, affidato ad aziende serie e qualificate selezionate e formate con cura, i cui dipendenti sono identificabili tramite tesserino aziendale, è rendere note le offerte rese disponibili dalla nascita del libero mercato dell’energia, nelle quali il cliente può individuare le più opportune formule di risparmio per le sue necessità, ed è uno dei molteplici canali utilizzati da Enel Energia, accanto a web, negozi, telemarketing. 
“Per tutelare i clienti e l’azienda stessa, Enel ha imposto agli agenti e alle agenzie di vendita una serie di norme comportamentali. I contratti che legano Enel Energia alle agenzie prevedono infatti diverse fasi di controllo sulla correttezza delle procedure di vendita e il pagamento di penali rilevanti nel caso in cui emergessero comportamenti non conformi agli standard aziendali. Proprio per garantire la massima qualità della vendita, prima di attivare i contratti acquisiti attraverso il canale porta a porta Enel Energia chiede al cliente un’ulteriore conferma telefonica della volontà di sottoscrivere l’offerta scelta” spiega Alessandro Di Tizio responsabile delle relazioni con la stampa. 
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su