vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Non deve morire la Pallamano a Vasto. Servono strutture"

Più informazioni su

VASTO. Torna a giocare in casa la Pallamano Vasto dopo le ultime due trasferte a Fondi contro l’HC Semat e a Pescara contro L’HC Pescara condite da ottime prestazioni anche se meno fortunate nel risultato. Sabato pomeriggio alla Palestra dei Salesiani arriva il Cus Cassino-Gaeta, squadra sempre ostica per la Pallamano Vasto che comunque è fiduciosa viste le prestazioni offerte negli ultimi due match.
Alessio Ricciuti, capitano vastese, rimane comunque con i piedi per terra e vuole mantenere alta la concentrazione dei suoi compagni in vista di questo match contro una squadra da prendere con le molle: “Queste ultime due partite che ci aspettano, in casa finalmente, dopo tanto tempo, dovranno essere un riscatto per noi, viste le due ultime partite dove meritavamo sicuramente un po più di fortuna, e il Gaeta, classificatosi al secondo posto lo scorso campionato non è assolutamente da sottovalutare nonostante occupi il penultimo posto della classifica. Loro sono capaci di tutto, come noi, sono andati a vincere a Guardiagrele e hanno vinto in casa sabato scorso con il Fondi, per cui sicuramente verranno qui a Vasto concentrati e con il coltello tra i denti per fare bene e portare i tre punti a casa per avvicinarsi a L’Aquila che li precede in classifica. Anche noi però siamo affamati di punti scenderemo in campo con il coltello tra i denti per ottenere quello che ci spetta, in queste ultime due partite che ci rimangono vogliamo i 6 punti, vogliamo fare bene per chiudere al meglio un campionato che ci ha visto protagonisti nel girone di andata, quindi siamo pronti e abbiamo ancora negli occhi quello che ci è capitato lo scorso anno sempre con il Gaeta in casa, dove abbiamo dominato per 55 minuti e negli ultimi 5 minuti abbiamo regalato una vittoria a loro che ci brucia ancora. Vogliamo anche riscattare quel match; vogliamo fare bene anche per chiudere il campionato con due vittorie per i nostri tifosi che quest’anno sono venuti a sostenerci numerosi in tutte le gare disputate, e colgo l’occasione per invitarli sabato pomeriggio alle 16 alla Palestra dei Salesiani per sostenerci in questi ultimi match di campionato. Nonostante tutti i problemi che abbiamo avuto quest’anno e che stiamo ancora avendo, io voglio fare un appello all’amministrazione comunale di Vasto affinchè ci dia una mano a livello di strutture per il prossimo anno, visto che, ribadisco per l’ennesima volta, anche noi siamo di Vasto e anche noi abbiamo diritto ad utilizzare le strutture pubbliche presenti nella nostra città, cosi come ne hanno diritto tutte le società sportive vastesi. Noi non vogliamo andare via da Vasto dopo 34 anni di storia, ma se non ci saranno le condizioni per continuare nella nostra città, ci sposteremo, visto che abbiamo avuto delle offerte molto interessanti da città vicino Vasto che sono disposte a darci una grande mano riguardo ai nostri problemi, per cui ripeto a nome della società e della squadra che noi vogliamo restare a Vasto perché siamo Vastesi e orgogliosi di esserlo, ma dobbiamo anche guardare alle nostre esigenze, per cui stiamo riflettendo sul da farsi per la prossima stagione. Noi non vogliamo far morire la Pallamano Vasto, ma qualcuno ci sta riuscendo ed è un peccato…”. 
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su