vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il giorno dei fiori recisi: gli alunni dai “bisogni speciali”

Più informazioni su

VASTO. Lunedi 22 aprile all’I.T.C.G. “Filippo Palizzi” di Vasto Convegno Anffas
Il giorno dei fiori recisi: dall’accoglienza all’inclusione per l’alunno dai “bisogni speciali”
Lunedì 22 aprile, alle ore 15,30,  presso l’Aula Magna “Maurizio Natale” dell’Istituto Economico-Tecnologico “F.Palizzi” di Vasto, avrà luogo il convegno “Il giorno dei fiori recisi. Dall’inserimento all’inclusione. L’alunno dai “bisogni speciali”, i genitori, gli educatori: diritti e doveri”.

L’interessante tavola rotonda è stata organizzata dall’Anffas onlus di Vasto e ha trovato la piena collaborazione del Dirigente Scolastico del Palizzi, dr. Gaetano Fuiano. Inoltre, l’iniziativa è patrocinata dalla Provincia di Chieti, dal Comune di Vasto e dai Lions.

“L’utenza principale del convegno sono le famiglie e, a seguire, i docenti di sostegno ogni ordine e grado e il mondo della scuola .- spiega la dr.ssa Paola Mucciconi, Presidente Anffas onlus di Vasto  – Abbiamo coinvolto, oltre ai rappresentanti del mondo della scuola (alla tavola rotonda prendono infatti parte  tutti i Dirigenti Scolastici di Vasto e San Salvo), l’esperto legislativo  dr. Salvatore Vallone, l’assessore comunale alle politiche sociali dr. Antonio Spadaccini e il dirigente ASL Lanciano-Vasto Tancredi Di Iiullo, responsabile del servizio handicap. Inoltre, un genitore racconterà il proprio percorso. Infine, avremo anche il contributo della dr.ssa Marilena Pedrinazzi, fisiatra di fama internazionale”.           

Il fine ultimo del convegno lo illustra il Dirigente Scolastico del Palizzi, dr. Gaetano Fuiano: “L’aspetto più importante della giornata sta nel suo obiettivo finale che verrà proposto nel corso del convegno: raggiungere un “accordo di rete tra le scuole, il Comune, la Asl e ogni associazione del settore” al fine di consorziare le forze economiche, i servizi e le competenze in un momento così difficile per tutti. Solo se staremo tutti insieme eviteremo sprechi e il poco a disposizione di ogni componente della Rete, messo in comune, garantirà un più equilibrato servizio per tutti. I problemi che scaturiscono dai “bisogni speciali” di questi ragazzi si assomigliano e possono essere affrontati unendo le forze”.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su