vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Tutela dell'ambiente: resoconto della Polizia Municipale sui comportamenti illeciti

Più informazioni su

VASTO. In materia di contrasto dei comportamenti illeciti in materia ambientale, il Comando Polizia Municipale di Vasto intende comunicare alcuni dati sulle azioni poste in essere e sulle attività svolte nei primi 100 giorni dell’anno 2013 sul territorio comunale.
Per quanto riguarda il deprecabile fenomeno dell’abbandono di rifiuti, nel periodo 1°gennaio – 10 aprile del corrente anno sono stati eseguiti n.36 controlli dedicati, anche mediante appostamenti in borghese e riprese video-fotografiche, che hanno permesso di individuare i responsabili di fatti illeciti e di accertare n.30 violazioni amministrative, per i casi meno gravi, e n.3 reati, a fronte dei quali sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria n.4 persone.
Le denunce, in particolare, hanno riguardato reati per illecito smaltimento di rifiuti speciali quali scarti di lavorazioni edili, metalli misti e imballaggi, che prevedono come pena l’arresto da un minimo di 3 mesi fino ad un massimo di 2 anni e un’ammenda da 2.600 a 26.000 euro. Anche in materia di raccolta differenziata dei rifiuti urbani domestici, sono proseguite le azioni di contrasto delle violazioni, che includono anche il cosiddetto “pendolarismo nel conferimento dei rifiuti”.
I controlli dedicati sono stati, sempre nel periodo 1°gennaio – 10 aprile 2013, n.22 ed hanno permesso di accertare n.11 violazioni in materia di raccolta differenziata, commesse per lo più da privati. Un importante contributo all’azione di controllo è stato dato dagli Ispettori Ambientali Volontari comunali, grazie ai quali è stato possibile accertare gli illeciti commessi nel 48% dei casi.
L’azione di controllo e di contrasto delle condotte illecite continuerà nei prossimi mesi, avvalendosi di sistemi di video-sorveglianza e delle segnalazioni e denunce che i cittadini vorranno far pervenire per dare il proprio contributo alla difesa del territorio, dell’ambiente e della salute pubblica.
Si invitano, pertanto, tutti i soggetti “refrattari al rispetto delle regole” ad astenersi da comportamenti dannosi, come per esempio l’abbandono di rifiuti lungo le strade periferiche della città o la mancata differenziazione dei rifiuti prodotti, che saranno perseguiti a norma di legge. La Polizia Municipale è a disposizione di tutti gli utenti per fornire ogni utile indicazione o chiarimento, che possono essere richiesti prima di procedere ad azioni che possono costituire fatti illeciti ed avere quindi conseguenze gravi e spiacevoli.

PRINCIPALI SANZIONI IN MATERIA DI RIFIUTI

A) In caso di smaltimento di rifiuti mediante abbandono sul suolo pubblico, a seconda del soggetto autore del fatto illecito,

Sanzioni penali:
ARRESTO da un minimo di 3 mesi fino ad un massimo di 2 anni, a seconda del tipo di rifiuto, AMMENDA da 2.600 a 26.000 euro.

Sanzioni amministrative:
Sanzione pecuniaria da 300 a 3.000 euro.

(sanzione minima: 600 euro)

B) In caso di mancato rispetto delle modalità previste per la raccolta differenziata,

Sanzioni amministrative
Sanzione pecuniaria da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro.

(sanzione minima: 50 euro)
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su