vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Motovedetta dei carabinieri: "Scongiurare l'interruzione del servizio"

Più informazioni su


VASTO. Sull’interruzione del servizio di motovedetta dei Carabinieri la minoranza chiede di scongiurarla. I Consiglieri dichiarano: “Controlli necessari per proteggere il nostro mare e per la sicurezza di bagnanti e natanti”. Questo il comunicato stampa diramato in mattinata:
“Un ordine del giorno per sollecitare interventi volti a scongiurare l’interruzione del servizio navale della motovedetta dei Carabinieri di Vasto. A presentarlo, stamani, i Consiglieri comunali di minoranza Etelwardo Sigismondi (Fratelli d’Italia), Massimo Desiati e Andrea Bischia (Progetto per Vasto), Guido Giangiacomo e Manuele Marcovecchio (Pdl), Massimiliano Montemurro (Udc), Davide D’Alessandro e Nicola Del Prete (Fli) e Mario Della Porta (Vasto Giovani). “Premesso che – si legge nel documento indirizzato al Sindaco di Vasto, Luciano Lapenna, ed al Presidente del Consiglio comunale, Giuseppe Forte – il Ministero dell’Interno ha espresso la volontà di voler interrompere il servizio navale della motovedetta dei Carabinieri CC619 di Vasto; il suddetto servizio si è dimostrato efficiente ed in tanti casi necessario a fermare le continue scorribande in mare compiute da chi pratica la pesca a strascico danneggiando i fondali marini; lo stesso servizio ha prodotto risultati nell’ambito di rilevamenti anti-inquinamento lungo la riviera vastese ed a ridosso della Riserva Naturale Regionale di Punta d’Erce; il mare antistante la costa vastese viene preso di mira, soprattutto nei mesi estivi, da sommozzatori senza scrupolo; durante la stagione estiva e con la presenza di migliaia di turisti, si è ravvisata più volte la necessità, da parte della motovedetta dei Carabinieri, di intervenire in situazioni di pericolo per bagnanti e natanti, e considerato che le uniche motovedette in servizio, per tutta la costa vastese, sono quella dei Carabinieri CC619, appunto, ed una dell’Ufficio Circondariale Marittimo, chiediamo – conclude il documento delle minoranze – che il Sindaco di Vasto si impegni a farsi promotore, presso il Ministero dell’Interno, di azioni volte a scongiurare l’interruzione del servizio navale della motovedetta dei Carabinieri.”
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su