vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vasto Marina, salvezza e juniores: Travaglini, Benedetti e Fonseca

Più informazioni su

VASTO. Salvezza raggiunta. Tanta soddisfazione per tutto lo staff del Vasto Marina in attesa dell’ultima partita di domenica contro il Miglianico e la sfida importante della juniores del primo maggio contro la D’Annunzio Marina.
“Mi sono trovato benissimo con questi ragazzi” afferma il preparatore dei portieri Giovanni Benedetti “Sia Antonio Bruno (’83) che Matteo Gaudino (’88) si sono adattati alle metodologie di lavoro e messi sempre a disposizione. Buone le prestazioni di Bruno che ha preso dal suo arrivo a dicembre, per merito anche della difesa che è migliorata molto e del resto della squadra, solo 6 goal, due con il Sulmona, due con il Giulianova, uno con il Francavilla e l’ultimo con l’Altinrocca. Non è stato facile allenarsi su un campo come quello di Vasto Marina perchè alcuni lavori non potevamo svolgerli al meglio ma ci siamo comunque inventati qualcosa, metodologie che si potessero adattare ai ragazzi e a volte ci siamo spostati all’Aragona per fare lavori specifici. Con l’arrivo di Bruno ero convinto di aver trovato un ottimo portiere, preparato sotto tutti i punti di vista perchè viene dalla scuola di un caro amico, ex preparatore dei portieri nella Pro Vasto e attualmente a San Severo, Marco Cervino. Un plauso anche al portiere della juniores, Simone Benedetti (’94), che si è ben distinto durante il campionato subendo solo 22 goal in 26 partite. Abbiamo avuto come squadra juniores la miglior difesa e il miglior attacco andando in rete ben 75 volte. Simone è un ragazzo promettente. Si è dovuto dividere spesso tra impegni scolastici e sportivi ma ha raggiunto ottimi risultati e una buona crescita personale. Importante è stato farlo allenare con i più grandi che si sono sempre messi a disposizione ed elargito consigli utili. Anche Giacomo Farina (’93) era un buon elemento che purtroppo non ha potuto dimostrare il suo valore per varie vicissitudini. Dispiaciuto per Gaudino, invece, che da dicembre ha subito diversi infortuni che lo hanno costretto, con una fase di recupero lunga, a non poter dare il suo apporto fino alla fine. La società è stata costretta infatti a tesserare Bruno che è riuscito a dare solidità e tranquillità alla difesa in pochissimo tempo. Bravo ragazzo, molto preparato. Un ringraziamento particolare va ai mister, Antonaci e D’Addario, a tutto lo staff, la dirigenza e tutti i ragazzi, non solo i portieri, che hanno raggiunto questi obiettivi mettendoci impegno e dedizione e congratulazioni alla Vastese 1902 che ha vinto il campionato e sta per vincere anche con la juniores allenata dal bravo Michele Stivaletta”.
“Bruno Fonseca, salvezza conquistata lottando a denti stretti ogni partita. Doppia soddisfazione dato che in tanti dall’esterno non credevano in questo traguardo”. “E’ stato un campionato duro. Tante le difficoltà. Non abbiamo mai mollato però e sono contento di aver dato il mio contributo anche se avrei potuto fare ancora di più, ancora meglio. I miei goal sono stati importanti ma tutta la squadra ha raggiunto insieme questo traguardo. Per tanti non addetti ai lavori era una salvezza quasi impossibile e invece….” “In campo spesso con tanti fuoriquota e juniores. Allenarsi con loro un bene per farli crescere anche se a volte c’era qualche screzio, ma tutto sempre in buona fede”. “Si, se talvolta ci siamo arrabbiati durante gli allenamenti noi più grandi era solo perchè volevamo far capire loro delle cose, insegnargli e cercare di trasmettere quello che con l’esperienza sul campo abbiamo acquisito nel corso degli anni. Per il resto eravamo un gruppo unito e lo ha dimostrato quel che siamo riusciti a conquistare in campo”. “Ringraziamenti per questa annata e qualche novità in prospettiva futura?”. “Per il futuro non so ancora nulla. Ora giochiamo domenica contro il Miglianico e onoriamo fino alla fine questo campionato poi inizieremo a guardare e pensare per l’anno prossimo. Bisognerà valutare tante cose. Ringraziamenti vanno a tutto lo staff, ai miei compagni e anche a voi della stampa. Un in bocca al lupo invece ai ragazzi juniores perchè possano vincere anche il primo maggio. Hanno le potenzialità”.

“Travaglini, soddisfazione grande aver conquistato sia la salvezza con la prima squadra che la vittoria del campionato juniores alla tua prima esperienza da dirigente”. “La soddisfazione è stata enorme. Per me era la prima esperienza e devo dire grazie alla società che mi ha permesso di poter lavorare così ma soprattutto a questi ragazzi che sono stati encomiabili. Specialmente gli juniores mi hanno regalato tante soddisfazioni e fatto vivere una esperienza mai provata con i giovani. Al giorno d’oggi non tutti credono nei giovani, c’è scetticiscmo. Loro sono riusciti a farmi ricredere con il loro comportamento, giovani che danno fiducia, tranquillità. Qualche “cavolata” c’è stata ma l’età lo permette. Tornando al campionato forse a metà strada c’eravamo un pò persi d’animo. Ma è stata grande la ripresa e la voglia che va solo premiata. Da elogiare tutti dal primo all’ultimo questi ragazzi. Ricordiamo che tanti di loro giocavano doppia partita tra domenica e lunedì, quindi non era facile nemmeno reggere a livello fisico oltre che mentale. Se andiamo a vedere anche nell’ultima partita in casa contro Civitella Roveto in Eccellenza in campo c’era 7/8 juniores quindi gli va dato anche un pò di merito per la salvezza conquistata con la prima squadra. Esperienza che gli ha dato tanto. Già ci sono voci su alcuni ragazzi che interessano a delle società, provini etc. Li ha aiutati a crescere anche sotto il profilo comportamentale. Nelle partite juniores c’è una tensione agonistica elevata. Alcune partite sono state molto tese ma l’esperienza acquisita nel campionato di Eccellenza è servita a chi giocava la domenica e l’hanno trasmessa poi anche agli altri. Il primo maggio c’è la “finalissima” a Miglianico contro la D’Annunzio Marina. Partita importante che ci potrebbe permettere di toglierci ancora tante soddisfazioni, ma soprattutto ottima vetrina per loro non solo calcistica, sotto tutti gli aspetti” afferma il dirigente del Vasto Marina, Enzo Travaglini.
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su