vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Da affettuoso "nonno putativo" a molestatore. Alla sbarra ottantenne

Più informazioni su

VASTO. E’ cominciato venerdi nell’aula del tribunale di Vasto il processo a porte chiuse nei confronti dell’indagato di un ottantenne accusato di tentata violenza nei confronti di due bambine di 12 e 9 anni. L’uomo assistito dall’avvocato Raffaele Giacomucci ha ripetuto di essere innocente.
Le piccole vittime però hanno ripetuto al presidente del collegio giudicante, Antonio Sabusco, fatti inquietanti. Secondo le bambine l’anziano, considerato dai genitori delle ragazzine un amico di famiglia, avrebbe tentato di bloccare e baciare una delle due amichette. L’uomo sarebbe riuscito ad avvicinare le bambine anche quando i genitori erano nei paraggi. 
L’ottantenne spesso si sarebbe lasciato andare anche sul balcone di casa assumendo atteggiamenti lascivi e rivolgendo alle ragazzine pesanti complimenti. I genitori si sono accorti che c’era qualcosa che le turbava ed hanno chiesto aiuto alla polizia. 
Supportati da psicologi e da personale specializzato gli agenti sono riusciti a raccogliere le testimonianze delle due piccole vittime. Quanto raccontato alla polizia è stato ripetuto al giudice Antonio Sabusco e ascoltato con attenzione dal pm Enrica Medori e dai giudici a latere, Falcione e Iannetta. La necessità di ascoltare altre testimonianze ha indotto i giudici ad aggiornare l’udienza ad ottobre.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su