vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Benedetti: "Complimenti a tutte le realtà sportive vastesi"

Più informazioni su

VASTO. Finisce con una sonora sconfitta per 4-0 contro il Miglianico la stagione del Vasto Marina calcio. Partita che sulla carta non aveva granchè da dire con i vastesi già salvi da domenica scorsa. Campionato di Eccellenza abruzzese che vede stravincere il Sulmona e il Giulianova che, vincendo oggi 2-1 contro il Casalincontrada, accede senza dover disputare i play off staccando di 10 punti il Montorio, direttamente alla fase play off nazionali. Civitella Roveto, Altinrocca e Francavilla si salvano. Rimangono a bocca asciutta San Salvo e Montorio. In caso di una o due retrocessioni dalla Serie D si disputeranno i seguenti play out: Santegidiese – Rosetana (gara di andata), Alba Adriatica – Sporting Ortona (gara di andata). In caso di tre retrocessioni dalla Serie D: retrocede direttamente la Santegidiese e si disputeranno i seguenti play out: Alba Adriatica – Capistrello (gara di andata), Sporting Ortona – Rosetana (gara di andata).

“Il Sulmona ha meritato di vincere questo campionato – afferma il difensore del Vasto Marina, Vincenzo Benedetti – E’ stata superiore alle altre in tutto. Una squadra forte ed organizzata. Anche il Giulianova ha meritato ma in campo, nonostante sia una piazza blasonata, non è stata così netta la differenza con le altre squadre. Complimenti anche a loro comunque dato che erano una delle squadre riformate praticamente da zero. Per quel che riguarda oggi, la squadra forse è scesa in campo più rilassata inconsciamente dopo l’obiettivo salvezza raggiunto anche se i 4 goal bruciano lo stesso. Sono uno a cui non piace perdere tanto più così ampiamente. Se dovessi dare un voto alla squadra darei un 7. Non abbiamo mai mollato nonostante 1000 difficoltà. Squadra nuova a parte me e il capitano Martelli, allenatore nuovo e cambio di mister a campionato in corso, difficoltà societarie e non e nonostante tutto abbiamo conquistato la salvezza con una giornata di anticipo. Posso essere abbastanza soddisfatto della mia stagione. Ho disputato 31 partite su 34 riuscendo a terminare senza squalifiche. Oggi era le 21esima partita da diffidato. Ho sempre cercato di mettermi a disposizione della squadra, del mister e fare il mio cercando di evitare ammonizioni ingenue per non complicare le cose in campo ai compagni. Ho giocato sia da terzino destro che centrale quest’anno. Diciamo che è un bene che mi so adattare e rivestire più ruoli. Sono contento che ci siamo rivelati la quarta, se non sbaglio, difesa meno battuta del campionato. Abbiamo avuto una crescita esponenziale e per noi è stata una bella soddisfazione considerando anche il fatto che, a parte Martelli, eravamo tutti molto giovani lì dietro. Io classe ’90 e altri due classe ’95. Sono contento perchè sono riuscito a giocare con continuità e ho avuto modo di crescere. Mi riprometto invece di dover migliorare con il mancino, piede non mio e spero nelle prossime stagioni di poter dare un contributo maggiore oltre che alla fase difensiva anche in attacco su calci piazzati e corner. Mi piace andare a provare a colpire di testa e magari far goal. Quest’anno è arrivata proprio così la mia rete contro il Guardiagrele. Ho seguito spesso i ragazzi della juniores durante le partite il lunedì e mi auguro che il primo maggio si possano togliere un’altra soddisfazione. Hanno tutte le carte in regola per vincere. Sono forti come ragazzi, hanno ottime qualità in prospettiva futura, secondo il mio modesto parere, basta rimangano sempre con i piedi per terra. Da vastese mi preme fare i complimenti a tutte le realtà sportive del paese che quest’anno si sono tolte belle soddisfazioni raggiungendo i traguardi posti ad inizio stagione. Parlo della Vastese 1902 ma anche del Real Tigre che oggi ha vinto, meritatamente, il campionato ed è approdata in Promozione, così come del calcio femminile che si distingue sempre in positivo, del basket che ha centrato i play off e mi auguro che anche la pallavolo riesca a conquistare la salvezza. Complimenti anche ai ragazzi del nuoto che si distinguono a livello nazionale. Questo a testimonianza che Vasto sforna spesso “campioncini”. Un in bocca al lupo va, invece, al mio ex compagno di squadra Mainardi, attualmente portiere alla Virtus Cupello, affinchè possa tagliare traguardi ambiziosi. E’ un ragazzo in gamba e lo aveva già dimostrato alla pro Vasto e al Boville dove abbiamo giocato insieme. Personalmente sono tre anni che qualche soddisfazione me la tolgo con il Vasto Marina. Ho vinto il campionato di Promozione, conquistato un 5° posto in Eccellenza e quest’anno settimi con quella salvezza da molti considerata impossibile. Un ringraziamento particolare va a due persone: Carmine Cioffi, ex difensore centrale della Pro Vasto e ora a Terlizzi, che mi ha indirizzato non solo a livello calcistico ma anche nella vita di tutti i giorni e a Giuseppe Strano, un amico che mi è stato sempre vicino e ha sempre sostenuto anche nei momenti meno brillanti in cui tanti ci davano per spacciati. Ora un mese di riposo, staccando da tutto, e poi vedremo per il futuro. Non nego che mi piacerebbe fare esperienza fuori Vasto ma se dovesse arrivare una proposta allettante con un progetto serio e interessante, potrei rimanere qui. So solo che ho nel DNA lo spirito combattente e la voglia di vincere!”.
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su