vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ricatti a "luci rosse": coppia di rumeni arrestati dai carabinieri

Più informazioni su

CHIETI. “Se non mi dai 10mila euro consegno a tua moglie il filmato dei nostri incontri”. Era questo il piano messo in atto da una coppia di rumeni, lei 27enne e lui 31enne,  arrestati, lo scorso pomeriggio, dai carabinieri della Stazione di Francavilla al Mare con l’accusa di tentata estorsione. A cadere nella trappola messa in atto dai due conviventi è stato un 62enne della provincia di Chieti che da qualche tempo si incontrava con l’avvenente ragazza. L’uomo, per non vedere andare in fumo il suo matrimonio, ha chiesto aiuto agli uomini dell’Arma che sono riusciti ad incastrare i malviventi e a recuperare il materiale “piccante”. 
La vittima, dopo la prima richiesta di 10mila euro avanzata dalla ragazza, era riuscito a convincerla ad accontentarsi di “soli” 4mila euro. Tuttavia, però, all’incontro fissato con la donna la scorsa mattina, il 62enne, si è presentato con soli 500 euro che i militari avevano preventivamente fotocopiato. Dopo essersi incontrati sotto l’abitazione di lei, a Francavilla al Mare, i due si sono spostati nei pressi della “Pineta” di Pescara dove ad attenderli c’era il compagno di lei. Ignari della presenza nei paraggi dei carabinieri i due hanno minacciato nuovamente l’uomo  e non hanno accettato i 500 euro ritenendoli insufficienti per chiudere la “faccenda”. 
A quel punto sono intervenuti i carabinieri di Francavilla al Mare che li hanno bloccati traendoli in arresto con l’accusa di tentata estorsione. Nella loro abitazione, poi, i militari hanno sequestrato un computer ed una macchina fotografica con all’interno il materiale “incriminato”. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria la coppia è stata posta agli arresti domiciliari. 
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su