vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Resoconto retribuzione del cittadino Senatore Castaldi

Più informazioni su

VASTO. Come preannunciato ai nostri lettori torniamo sull’argomento delle retribuzioni degli esponenti politici.

Nell’articolo del 10 aprile scorso avevamo richiesto ai parlamentari vastesi Amato e Castaldi di conoscere quali sono le effettive entrate provenienti dall’incarico pubblico da essi svolto. La polemica tutta interna al Movimento 5 stelle circa la retribuzione dei propri eletti, le cospicue diarie che i parlamentari di Grillo vorrebbero trattenere per sé ed una crescente disaffezione dalle promesse fatte anche un po’ ingenuamente in campagna elettorale sono argomento di primo piano in questi giorni, cui fa da contrappunto il silenzio assoluto proveniente dagli eletti , più esperti, di tutti gli altri schieramenti che continuano ad incassare stipendi, accessori, retribuzione dei collaboratori e diarie senza darne conto a nessuno.

Rispetto a quanto avevamo chiesto ai deputati vastesi abbiamo ricevuto la risposta del Senatore Castaldi (che pubblichiamo di seguito) pur se complicata nella sua interpretazione è pur sempre un segnale di apertura.

Dall’Onorevole Maria Amato nulla se non una telefonata in cui preannunciava che avrebbe fornito dei dati non appena riscosso il primo “stipendio”.
Aspettiamo.

Paola D’Adamo   paoladadamo@vastoweb.com

1)Presupposto(antefatto)

“L’indennità parlamentare percepita dovrà essere di 5 mila euro lordi mensili, il residuo dovrà essere restituito allo Stato insieme all’assegno di solidarietà (detto anche di fine mandato). I parlamentari avranno comunque diritto a ogni altra voce di rimborso tra cui diaria a titolo di rimborso delle spese a Roma, rimborso delle spese per l’esercizio del mandato, benefit per le spese di trasporto e di viaggio, somma forfettaria annua per spese telefoniche e trattamento pensionistico con sistema di calcolo contributivo.”da codice di comportamento parlamentare del sito http://www.beppegrillo.it/.  Io ho firmato questo Codice.

B)Fatti

– e’ stato chiesto alle Presidenze di Camera e Senato di istituire un apposito Capitolo di Bilancio per la restituzione della INDENNITA’,che va oltre l’importo deciso dal M5S ed indicato nel Codice di comportamento di 5000 € lordi. Siamo in attesa delle decisioni:noi abbiamo fatto una scelta;

– abbiamo votato come cittadini Deputati e Senatori. Queste sono le opzioni “vincenti”:

a)INDENITA’:”€ 5.000 lordi con personalizzazione individuale (carichi di famiglia, immobili, ecc… considerando la situazione personale pre-incarico): in sostanza si ricostruisce tutta la busta paga partendo dal lordo di 5.000 euro e applicando ad esso tutte le voci (ritenute, detrazioni, assegni nucleo familiare, ecc… ecc… commisurati a uno stipendio lordo di 5.000 e annuo di 60.000)”.Come nel Codice di Comportamento

b) DIARIA : Diarie completamente trattenute, rendendo i soldi su scelta personale.

ED  A QUESTE DECISIONI MI ATTERRO’.

DECIDERO’ CON CALMA,RAZIONALITA’,EQUANIMITA’ COME DEVOLVERE  “L’AVANZO” DELLA DIARIA CHE HO ACCANTONATO E  CHE AMMONTA ,PER IL PERIODO, A € 4581,53(SU UN TOTALE DI € 6549,71 DI ACCANTONAMENTO). SCEGLIERO’ TRA ONLUS,FONDAZIONI DI SCOPO,ENTI DI RICERCA .VERIFICHERO’ COME POSSO ISTITUIRE BORSE DI STUDIO E RICERCA,FONDI PER MICROCREDITO.

Il foglio e’ qui:

Il link  sul quale sarà sempre pubblicato è  il seguente:

 http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/parlamento/senatotrasparenza5stelle.html

 

Più informazioni su