vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Equitalia chiude a Lanciano gli utenti vastesi dovranno rivolgersi a Chieti

Più informazioni su

VASTO. Dopo la chiusura dell’ufficio di Equitalia di via Giulio Cesare a Vasto alcuni mesi fa, chiude il prossimo primo luglio,anche quello di Lanciano. Già la chiusura dello sportello vastese ha causato enormi disagi non solo ai cittadini ma anche ai residenti del Medio e Alto Vastese.  Disagi che in qualche modo sono stati in piccolissima parte ridotti con l’apertura di uno sportello due giorni a settimana, presso l’agenzia delle entrare di Vasto.

Uno sportello in cui non è possibile effettuare pagamenti ma ottenere risposte ad alcuni quesiti per richieste particolari invece il riferimento è stato finora l’ufficio Equitalia di Lanciano. Questa soppressione andrà ad incidere direttamente sul portafoglio dei poveri automobilisti che quando avranno da verificare oppure produrre opposizione alle cartelle, si dovranno sobbarcare l’onere di andare fino a Chieti per avere chiarimenti. 

Sulla questione è intervenuto anche il Presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio  che ha dichiarato “La decisione di chiudere gli uffici di Equitalia a Lanciano non è condivisibile: questi servizi funzionano al meglio se radicati nel territorio. Come al solito a farne le spese saranno i cittadini che assistono ignari a riordini e riorganizzazioni”.

Il Presidente Di  Giuseppantonio ha inoltre inviato una lettera ai Direttori Generali di Equitalia Centro e Equitalia Abruzzo circa l’intenzione della spa di chiudere a partire dal 1 luglio prossimo l’ufficio di Lanciano per accorparlo a quello di Chieti.

Non condivide la decisione di chiudere lo sportello Equitalia di Lanciano anche il sindaco del comune frentano, Mario Pupillo.

“Una scelta sciagurata e incomprensibile –ha dichiarato il primo cittadino-che rappresenta un ulteriore danno per il territorio non solo del comune di Lanciano, ma di tutto il comprensorio frentano. La sede di Lanciano serve tutta la popolazione del Vastese e del Sangro Aventino. La riduzione dei costi previsti e la razionalizzazione aziendale è veramente modesta considerando che si vanno a risparmiare esclusivamente le utenze e i canoni locativi”.

 Un cittadino di Schiavi d’Abruzzo, dopo la chiusura della sede di Vasto trova da luglio dovrà recarsi a Chieti accollandosi altri 100 km di viaggio.

Paola D’Adamo   paoladadamo@vastoweb.com

 

Più informazioni su