vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Giro d'Italia, a San Salvo un via in allegria. Caduta e ritiro per Cattaneo

Più informazioni su

SAN SALVO. ore 13.30 A pochi kilometri dal via purtroppo brutta caduta per il giovane ciclista di Alzano Lombardo, Mattia Cattaneo. Costretto al ritiro il ventitreenne bergamasco che correva per il team Lampre Merida. Purtroppo dopo aver girato in via Garibaldi ha perso il controllo della bici, scivolando, e coinvolgendo anche altri tre atleti che poi hanno proseguito. Brutta caduta che all’inizio ha fatto temere il peggio per Cattaneo: rottura del femore l’ipotesi. Ipotesi scongiurata podo dopo l’arrivo dell’ambulanza.
ore 12.30 Parte da San Salvo la tappa odierna del Giro d’Italia e la città dalle prime ore del mattino si veste a festa. Scuole elementari e medie chiuse in modo da permettere ai bambini di seguire la manifestazione ciclistica. Alcune classi saranno poi ospiti della Polizia che terrà lezioni sulla sicurezza stradale. Gente di ogni età, amante o meno del ciclismo che anche solo per curiosità si riversa sul lungomare di San Salvo marina. C’è chi cerca di fare una foto con il proprio beniamino, chi semplicemente di raccogliere un gadget lanciato dal palco su cui si svolge la manifestazione pre partenza. Musica, animazione, palloncini, magliette, stand e stabilimenti balneari rivestiti di rosa tra bandiere e t-shirt che accolgono la gente con convenzioni e cordialità. Applausi anche per il complesso bandistico città di San Salvo che sfila nel tratto di partenza del giro dalle ore 11 fino suonando marce sinfoniche sotto la guida attenta del maestro Fiorentino Fabrizi, e la capobanda Roberta Fabrizi. Arrivati nella zona attigua agli stand accolti da applausi e clima di festa. 
“Tutto più che riuscito.Siamo qui con i bambini dalle prime ore della mattinata e si stanno divertendo molto tra la musica e l’animazione. Anche a San Salvo centro il pre gara è stato organizzato davvero bene” afferma una delle mamme presenti davanti al palco. 
“Noi siamo qui perchè siamo amanti del ciclismo e abbiamo partecipato facendo una maratona anche alle manifestazioni sportive che in questi giorni hanno preceduto la tappa. Tifiamo per gli abruzzesi ovviamente anche se secondo noi non vinceranno il Giro alla fine. Poi va fatta una distinzione grande. Ci sono le cronometro, le scalate, diversi tipi di tappa. Questa speriamo la vinca Di Luca o un altro nostro compaesano” affermano due signori di San Salvo pco prima della partenza.
“Ci piace tutta questa atmosfera. Non seguiamo tanto il ciclismo però abbiamo studiato a scuola prima di venire qui chi aveva vinto il primo giro in assoluto e l’ultimo , un canadese. Vorremmo che questa tappa la vincesse Paolini che qui oggi è in maglia rosa. Stiamo cercando di raccogliere più gadget possibili come ricordo e ci stiamo divertendo tanto. C’è tanta curiosità nel vederli partire e se riuscissimo a farci fare qualche autografo saremmo molto contenti” gridano in coro i ragazzini vicino gli stand.
“Grazie a tutti per gli in bocca al lupo, speriamo davvero che vada bene” le parole strappate a Di Luca prima del via. 
Presenti anche il presidente della Provincia, Di Giuseppantonio, il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, raggiante e contenta per la brillante riuscita della manifestazione, il presidente del consiglio comunale, Eugenio Spadano, l’assessore Lippis, Faienza e tante altre autorità.
Tante le televisioni che hanno ripreso l’evento tra cui molte internazionali. Tanti i click partiti da macchinette fotografiche per tutti i corridori ma sugli scudi un Di Luca ricercatissimo. Nella fotogallery alcuni momenti della giornata ciclistica oggi a San Salvo.
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su