vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Per non perdere il lavoro rinuncia al diritto di essere mamma

Più informazioni su

VASTO. In occasione della festa della mamma abbiamo deciso di raccontare la storia di chi mamma non sarà mai. Una scelta non voluta ma indotta.

A raccontarla è una donna di Vasto, non riveliamo il nome per ragioni di riservatezza, sposata e come detto senza figli.

Per molti anni ha lavorato come precaria, stessa situazione anche per il marito. Per qualche anno neanche pensano di avere dei figli, senza soldi un progetto difficile da realizzare. Quando finalmente però per la donna c’è la possibilità di avere un contratto, il primo pensiero è quello di poter avere un figlio, ma neanche il tempo di esultare per la gioia che arriva la doccia fredda. 

La coppia si è trovata davanti alla scelta più difficile della vita. L’azienda per cui la vastese lavorava le ha offerto un contratto a tempo indeterminato, ma ad una sola condizione :”Non pensare di avere dei figli altrimenti ti licenziamo”  le è stato detto dal titolare dell’azienda.

“A quel punto che fare-ha spiegato la poverina- soldi non ne hai, rischi di perdere il lavoro e speri che le cose cambieranno e accetti. Si, le cose sono cambiate ma in peggio. Quando finalmente si è presentata la possibilità di cambiare lavoro, avere uno stipendio sicuro, maggiore sicurezza economica bisogna fare i conti con un altro fattore molto importante l’età. Ormai è tardi e non è più tempo per avere dei figli”.

Paola D’Adamo   paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su