vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

D'Alessandro: siamo preoccupati dai troppi mal di pancia della cittadinanza

Più informazioni su

VASTO. “Se fossimo morti tutti un’ora prima dell’ultimo Consiglio Comunale, il bilancio consuntivo sarebbe stato approvato ugualmente. Non era il bilancio, il tema, ma la tenuta della maggioranza” è quanto hadichiarato il consigliere comunae Davide D’Alessandro commentanto il voto di ieri. “La maggioranza- ha continuato D’Alessandro- ha tenuto, con 13 voti favorevoli, ma l’astensione di Marcello (dopo un discorso impietoso) e l’uscita dall’Aula di Molino (dopo un intervento politicamente incisivo), non consentono la chiusura della crisi, ma la rilanciano e l’acuiscono.

Lo stesso Barisano (che ha incassato l’assessorato con Masciulli) ha dichiarato che è stata trovata la soluzione tecnica, non quella politica. Per individuare la soluzione politica, ciò che è rimasto della maggioranza dovrebbe accettare di aprirsi ad altre soluzioni, recependo idee, sollecitazioni e impulsi, aggregando teste che da tempo le propongono responsabilmente, per recuperare, per Vasto, lo spirito d’insieme, dando corpo e sostanza a quel crono programma, sempre invocato dal giovane Del Casale, ma non ancora affrontato con il necessario coraggio. Non siamo preoccupati dei mal di pancia nella maggioranza, ma dei mal di pancia nella cittadinanza. 

 Se all’interno delle Istituzioni -ha concluso il consigiere comunale- c’è sconnessione politica e fuori arde la disgregazione sociale, dal combinato disposto di questo binomio il declino di Vasto potrebbe divenire irreversibile. Giuseppe De Rita, Presidente del Censis, in una significativa intervista a “Repubblica”, ha detto: “Penso che per troppo tempo la nostra politica sia stata rancorosamente buia, perdendo l’orientamento e il senso delle cose. Ecco, anche lì ci vorrebbe un po’ più di rischiaramento”. Spetta al Sindaco Lapenna, insieme a ciò che è rimasto della maggioranza, il compito di rischiarare”.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su