vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sul mare di Vasto e San Salvo sventola nuovamente la Bandiera Blu della Fee

Più informazioni su

VASTO. Questa mattina le amministrazioni comunali di Vasto e San Salvo hanno partecipato alla cerimonia di consegna a Roma del vessillo della Fee che sancisce ancora una volta ineguagliabile valore del nostro litorale.  
Il mare abruzzese torna a tingersi di blu. La Federazione europea ha promosso anche le piccole calette del litorale istoniense. Le spiagge sulle quali sventolerà la bandiera sono Mottagrossa, Punta Penna (Riserva Punta Aderci), Vignola, San Nicola, e il litorale sud fino a località San Tommaso. Riconfermata la Bandiera Blu anche al litorale di San Salvo da località Buonanotte al confine con il Molise.
Come già accennato qualche giorno fa non tutte le amministrazioni hanno ritenuto di dover partecipare all’iniziativa, fra queste Casalbordino e Torino di Sangro. “Non ho voluto presentare la documentazione perchè comportava un costo che in questo particolare momento non ritenevo necessario”, ha spiegato il sindaco di Casalbordino, Remo Bello. 
Esplicitamente contrario all’iniziativa il sindaco di Torino di Sangro, Domenicantonio Pace: “Nel corso del mio mandato non ho mai presentato la documentazione per ottenere la Bandiera Blu”, ha confermato a Vastoweb, Pace. “La spiaggia di Torino di Sangro non ha bisogno di certificazioni. La bellezza della riviera e la purezza delle acque del mare è attestata e premiata dalla massiccia presenza di turisti che ogni anno tornano a farci visita. Il biglietto da visita di Torino di Sangro è il suo ambiente incontaminato. Chi viene a trovarci torna sempre. Questo per me è il migliore riconoscimento”.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su