vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Tares e Tarsu: parla il presidente della Commissione Bilancio Barisano

Più informazioni su

VASTO. Il Presidente della Commissione Bilancio e Sviluppo Economico, Gabriele Barisano, torna sull’argomento Tares e Tarsu per dare ulteriori spiegazioni:
“In merito alle recenti dichiarazioni, a mezzo stampa, di alcuni consiglieri di minoranza concernente la Tares, la nuova tassa dei rifiuti che da quest’anno sostituisce la Tarsu, si ritiene di fare delle precisazioni. I tecnici e i dirigenti comunali hanno già ampiamente spiegato che la delibera rientra nella piena legittimità e nel rispetto delle normative, delle scelte dell’amministrazione. Preme ricordare che analogo provvedimento è stato preso dalla maggioranza dei comuni del paese,  tutti alle prese con le difficoltà dovute alla scarsità di trasferimenti da parte dello stato. Quello che si intende precisare, dal punto di vista strettamente politico, è che la possibilità di  rateizzare e anticipare l’importo, è stata fatta per agevolare i cittadini.  Si è data l’opportunità di scelta sulla rateizzazione della spesa dovuta, per evitare ai vastesi di trovarsi nelle condizioni di dover pagare nello stesso periodo più tributi e nell’ottica di spalmare nell’arco dell’anno i tributi da versare. Non si comprendono le polemiche sollevate dalle minoranze, la Tares, come tutte le tasse, sono poco gradita ma rimpiazza la Tarsu.  Non c’è stato nessun aumento, l’Amministrazione, quindi non ha fatto altro che garantire, anche con la richiesta di anticipo, il prosieguo efficiente del servizio di gestione dei rifiuti urbani. In ultimo, si rileva che alcuni esponenti delle minoranze, oggi così solleciti sulla stampa, nella riunione per l’esame del provvedimento in Commissione Bilancio, hanno proposto modifiche del deliberato, riconoscendo che l’anticipazione favorisse il contribuente. A Vasto le opposizioni sono divise e frammentate, non riescono a mettersi d’accordo su nessun punto, si accusano a vicenda su chi fa vera opposizione e chi di facciata. Demagogia e populismo non hanno mai fatto l’interesse della collettività, sbaglia chi pensa di seguire questa strada. C’è la necessita di un confronto serio e concreto per il bene della città”.
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su