vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vicina al traguardo l'indagine sulla tappa sansalvese del Giro d'Italia

Più informazioni su

SAN SALVO. Si avvicina all’epilogo l’indagine sull’incidente abruzzese del Giro d’Italia. Ricardo Mestre il ciclista portoghese che durante la tappa del San Salvo-Pescara è finito addosso ad una spettatrice di San Salvo è stato ascoltato ed ha fornito il proprio contributo per la corretta ricostruzione dell’accaduto. Il corridore ignorava di avere fatto tanto male ad L.E.G., 51 anni. 
L’atleta parlando con gli agenti della polizia stradale che facevano parte della scorta del Giro si è detto dispiaciuto e rammaricato per l’accaduto confermando l’imprevedibilità dell’incidente.” Come appare evidente anche dalle immagini riprese da diversi video amatoriali e da diverse angolazioni, il corridore del team spagnolo della Euskaltel è caduto a causa di un contatto con un altro corridore ed è finito sugli spettatori che in quel momento si trovavano lungo il tracciato”, conferma il comandante della polizia stradale di Vasto Carmine Pontassuglia. 
“Ricardo Mestre è stato spinto e proiettato contro gli spettatori. E’ stato anche lui vittima di un accadimento imprevisto. Se non avesse avuto il casco il corridore si sarebbe fatto molto male”, confermano gli investigatori. Il corridore ha raccontato di essersi ritrovato all’improvviso sulla gente ma di essersi immediatamente rialzato grazie ai compagni di squadra. “Ovviamente l’atleta concentrato sulla corsa è risalito in sella alla bicicletta riprendendo la gara. Il corridore lusitano ha chiesto di essere costantemente informato sulle condizioni di L.E.G. confidando in una sua rapida guarigione. La polizia ha finito di ascoltare i testimoni e gli organizzatori della gara e sta ultimando i rilievi tecnici nel punto in cui è avvenuto l’incidente. Presto il fascicolo sarà rimesso nelle mani del Procuratore capo della Procura del Tribunale di Vasto,Francesco Prete al quale spetta prendere ogni decisione.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su