vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Interviste ai protagonisti sulla vittoria e il premio Coverciano

Più informazioni su

VASTO. La Vastese 1902 oggi sarà di scena all’Aragona nell’amichevole internazionale contro il Greenway F.C. . Ingresso gratuito per un match dal sapore particolare. Uno dei giocatori della squadra inglese infatti domani si sposerà qui a Vasto e in occasione della cerimonia è stata fissata questa partita dei biancorossi contro il suo club di appartenenza, anche se non potrà essere in campo a causa di un infortunio.  Presenti allo stadio anche i ragazzi della formazione juniores della Vastese 1902 a cui va fatto un plauso particolare. Ragazzi che hanno cambiato sport a dicembre passando dal calcetto al calcio o che hanno iniziato a giocare ad un certo livello proprio in questa stagione agonistica e che hanno portato alto il nome del sodalizio arrivando a conquistare il titolo e facendo parte il prossimo anno della juniores d’elitè insieme all’altra squadra vastese, il Vasto Marina, che disputerà i quarti di finale mercoledì ed è già tra le migliori 8 in Italia. Nel bar Modè, in via Giulio Cesare, che è stato sempre luogo di raduno di questi ragazzi prima delle partite e che ha portato fortuna quindi ai vastesi parlano delle loro emozioni e della loro esperienza alcuni giocatori e il mister:
“Sono contento di aver segnato quel goal all’ 89esimo. E’stato un bel goal, importante. Ha fatto vincere il campionato. Ne ho fatti sette ma questo è stato e resterà particolare nella mia memoria. Ce l’abbiamo messa tutta durante tutto l’anno e questo goal ha reso contentissimo il mister e ne son soddisfatto perchè il mister è quello che merita di più questa vittoria perchè ha dato davvero l’anima, di tutto e di più. La squadra ha dato molto, ma il merito maggiore ripeto è del mister. Lui ci ha allenato e lo ha fatto nel modo migliore. Per me è stata un’annata abbastanza positiva. Mi sono diviso tra lavoro e calcio e ci sono riuscito anche se con un pochino di fatica. Molto positivo perchè i risultati sono arrivati” afferma l’autore del goal dell’ultima giornata di campionato, D’Alessandro, che ha regalato i punti necessari per la conquista del campionato.
“Fino a dicembre giocavo a calcetto. Sono due discipline sportive completamente diverse. Devo ringraziare il mister che appena arrivato mi ha dato molta fiducia. E’ stato bellissimo vincere il campionato, siamo una grande famiglia, legati anche fuori dal campo. Con tanti ragazzi, tipo appunto, D’Alessandro, Bucciarelli, ci vediamo anche fuori dal campo. Sono contento di aver iniziato questa avventura. Conoscevo molti dei ragazzi e mi son trovato bene, ambientato subito. Spero di poter continuare a dare il mio contributo anche nelle prossime stagioni. Ringraziamenti oltre al mister anche a D’Alessandro che anche se non sa come lo ha fatto questo goal (ride ndr.) ci ha permesso di vincere il campionato” dichiara sorridente D’Adamo. 
“E’ il primo anno che giocavo in un campionato ad un certo livello. E’ sempre bello vincere un campionato e contento che sia arrivato questo risultato con un gran gruppo come il nostro. La Vastese è una grande dimensione. Rappresenta tutta la città quindi grande occasione per me. Mi sono trovato molto bene in gruppo e con il mister. Io sono stato tra gli unici, forse, che credeva nella forza del gruppo e di poter arrivare a far buone cose. Ci conoscevamo già tra noi e la vittoria del campionato mi ha dato ragione. C’è ora il “problema” dello studio, del’Università, vediamo come si evolve la situazione questa estate. In ogni caso anche se non dovessi continuare verrei a trovare i compagni e  il mister che considero una grande persona. Il valore aggiunto è stato il gruppo forte, una vera famiglia e c’è servito molto soprattutto nelle situazioni difficili. La partita che ricorderò più di tutte è quella in cui serviva una svolta, quella contro il Sant’Anna dove abbiamo interpretato bene il match vincendo tre a zero su un campo difficile. Quella è stata la partita che ha dato una svolta alla stagione. Complimenti anche ai colleghi del Vasto Marina che si giocheranno mercoledì e il primo giugno i quarti della fase finale nazionale juniores. Io ho anche amici in quella squadra, Italo Serafini, il buon vecchio Stivaletta e spero che possano vincere anche se già è un buonissimo traguardo essere arrivati tra i primi otto in Italia” afferma Bucciarelli. 
“E’ stata un’ annata difficilissima anche essendo un campionato regionale. Le difficoltà ci sono state ma alla fine quel che conta è che siamo venuti fuori con una vittoria importantissima che nessuno si aspettava. O qualcuno si aspettava solo perchè ci chiamavamo Vastese. E’ stato ancora più bello per noi arrivare a questo obiettivo con migliaia di ostacoli. Fa piacere avere instaurato un ottimo rapporto con i ragazzi. Un anno insieme abbiamo lavorato benissimo, sempre presenti agli allenamenti e il fatto, magari, di avere un mister giovane li ha aiutati con dialogo, comunicazione a superare meglio dei problemi. Tutto sempre nel rispetto delle regole. Il premio del presidente sarà portarci a Coverciano. A novembre ci era stato promesso nel caso di vittoria del campionato. E’ andata così e le promesse ora saranno mantenute” conclude mister Michele Stivaletta.
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su